Feste patronali: Pendinelli chiede audizione agli assessori al turismo e sanita’

Cronaca

BARI – “Le feste patronali rappresentano non solo un carattere identitario delle nostre comunità ma anche un biglietto da visita e un volano eccezionale per l’industria del turismo in Puglia. Per questo occorre al più presto trovare una soluzione che possa conciliare il controllo sull’epidemia da coronavirus con il sostegno a questa parte dell’economia pugliese”.

È quanto afferma il presidente del Gruppo Misto in Consiglio regionale Mario Pendinelli che sull’argomento  ha richiesto l’audizione dell’assessore al Turismo e dell’assessore alla Sanità nella IV e nella VI Commissione consiliare.

“In Puglia”, scrive il presidente Pendinelli, “sono tante le persone e le famiglie che poggiano il loro sostegno economico in modo rilevantissimo su queste manifestazioni. Basti pensare alle luminarie, ai fuochi pirici, alle bande, alle giostre, alle attività musicali e di spettacolo per finire al commercio delle bancarelle che rappresentano ancora una testimonianza delle attività produttive peculiari del territorio. Ogni paese ha la sua festa ed ogni festa ha un comitato di volontari che ogni anno rinnova un pezzo di storia del proprio comune. Purtroppo quest’anno  tutto ciò non sarà possibile perché i Comitati non hanno potuto procedere alla raccolta di fondi né programmare alcunché”.

“Per questo”, conclude Mario Pendinelli nella sua richiesta di audizione, “la necessità di conciliare il controllo sull’epidemia con il sostegno di una parte dell’economia pugliese, fatta di persone che lavorano nel turismo, nel commercio, nei servizi, e la conseguente opportunità di accompagnare una stagione turistica a cui non si vuole rinunciare con iniziative che inducano i turisti e i pugliesi stessi a tenere in piedi il sistema, spingono ad affrontare con urgenza questo tema”.