Creativi per Taranto: al via la raccolta fondi di Europa Solidale e Rotaract club

Eventi, Musica & Spettacoli

Le t-shirt d’autore a sostegno delle fasce deboli della città

Da Amsterdam a Taranto passando da Milano

gli autori donano la loro creatività per #T4iù

info su: www.europasolidale.eu

shopping #T4IU: www.tarantee.it

Creativi a sostegno di Taranto nei giorni drammatici del Coronavirus.

Da un’idea delle associazioni Europa Solidale e Rotaract è nato “T4iù”, ovvero Tshirt for you, italianizzato in uno slang diretto, un progetto di solidarietà fondato sul tema dell’appartenenza e dell’identità. «Abbiamo lanciato una chiamata alle armi, abbiamo coinvolto alcuni artisti nati nella Città dei Due Mari, o comunque legati in qualche modo a Taranto, che hanno creato e donato delle immagini realizzate in esclusiva per il progetto. I disegni sono diventati la creatività per delle t-shirt in cotone ecosostenibile che saranno vendute sul canale www.tarantee.it; attraverso il sistema dei Servizi Sociali del Comune di Taranto, i fondi raccolti saranno destinati a sostenere le fasce più deboli della città». Lo racconta Giuseppe Russo, presidente di Europa Solidale, che per realizzare questo progetto ha messo insieme un team di persone motivate e soprattutto innamorate della città.

Tarantini per i tarantini, dunque.

Un progetto che fa leva sullo spirito identitario e che in un momento drammatico mette insieme artisti di rilievo internazionale, fumettisti e grafici che si ritrovano insieme a progettare azioni semplici ma di impatto che resteranno memoria viva di un progetto d’amore declinato nella bellezza del tratto grafico impresso sul cotone.

Lucia Emanuela Curzi, che solitamente presta il suo tratto ai più importanti brand della moda, da Yves Saint Lauren a Tiffany, ha dato vita alla sua bambola che affacciata alla finestra invita a rimanere a casa. Messaggi di speranza e di responsabilità quelli ideati da Roberto Caradonna che, dal suo studio ad Amsterdam, questa volta non realizza un olio su tela, ma grafiche evocative che si rivolgono alle famiglie.

E poi, ancora, Maria Messinese, docente di grafica all’Istituto Cabrini, Francesca Ruggiero, ideatrice del progetto AccomodArti, e il fumettista Gianfranco Vitti, che nel 2011 si è aggiudicato il primo premio del Lucca Project Contest grazie alla Graphic Novel “Delitto d’autunno”.

Le t-shirt saranno in vendita sulla piattaforma messa a disposizione da Wired zone di Alessandro Pulito sul sito www.tarantee.it al costo di 15 euro.

Contributors:

Roberto Caradonna

Pittore- scultore-illustratore- scrittore, da 42 anni vive e lavora ad Amsterdam.

L’arte come mezzo per continuare a sognare ma, soprattutto, come mezzo per parlare all’essere umano dell’essere umano.

“Un artista ha una missione? – si chiede Caradonna – Dal mio punto di vista, sì! A volte mi sento come un giornalista; un giornalista che “de-scrive”, attraverso la pittura e/o la scultura, il clima sociale, l’essere umano con le sue convinzioni e contraddizioni. Possiamo noi artisti costruire e/o suggerire una società migliore? Credo valga la pena provarci e, di conseguenza, impegnarci ad allontanare il più possibile la bestiale idea del Grande Fratello!

Cerchiamo di dare più senso alla primordiale idea dell’Homo Sapien: Homo, sicuramente ma Sapiens…proprio non saprei”. 

Lucia Emanuela Curzi

Lucia lavora tra Londra e Milano collaborando con diversi brand come Yves Saint Laurent, Christian Louboutin e Tiffany e vantando pubblicazioni su riviste di moda in tutto il mondo tra cui Vogue, Harper’s Bazaar e una colonna mensile per InStyle. Inizia la sua carriera come fashion illustrator aggiudicandosi il primo premio nella competition lanciata da Hearst Magazine a Londra ed esibendo un suo lavoro all’interno della collettiva Paper &  Scissors al Victoria & Albert Museum e successivamente al Tate Britain. 

La sua eclettica vena creativa si esprime nell’illustrazione e nell’art direction, spaziando con versatilitá fra concepts per animazioni video, design e textile advertising.

Maria Messinese  

Accademia di Belle Arti di Lecce Pittura Docente di Disegno Grafico IPS Cabrini TA

Al suo attivo diverse Mostre Personali e Collettive tra cui 100 disegni per Sarajevo Biennale di Venezia, 100 disegni per Sarajevo Biennale di Venezia…e poi venne il segno Kantonsschule Freudenberg Zurigo; Ad Museum Otranto Lecce; Segni Arthaus Bari; Puliamo il mondo Lecce ( legambiente ) Lecce; Ho scritto t’amo sulla sabbia Brindisi; Alfabeti Centro d’Arte Cultura Antiquariato Trani Bari; Expo Arte Bari; Il corpo della scrittura Centro Sperimentale Arti Cooperative e Permanenti Barletta Bari; La bianca lancia dell’arte Associazione Culturale Arte Immagine Molfetta Bari; L’altra metà del cielo Associazione Culturale il Corifeo Massafra Taranto; Souvenir d’autore Associazione Culturale il Corifeo Massafra Taranto; Twins Casa Rita Taranto ; Co61 Grottaglie Taranto; Area Domus Martina Franca Taranto; “Il sapore delle cose” Rassegna d’arte contemporanea Molfetta.

Francesca RUGGIERO

Grafica pubblicitaria e creativa.

Partecipa a numerose collettive a livello nazionale, ricevendo premi e segnalazioni. Personale al MuDi,

Il suo mondo è composto da angeli, guerrieri, eroi e personaggi mitologici, ma anche di materia.

Dal 1986 cura l’immagine del Teatro Crest di Taranto.

Con lo slogan La sedia pieghevole è uscita dallo stanzino e si è messa in bella mostra crea Il progetto ACCOMODARTI per promuovere l’arte attraverso eventi itineranti ludico-culturali. Protagoniste: le sedie pieghevoli, trasformate in vere e proprie opere d’arte. Per veicolare ma anche per stimolare la fantasia e l’estro, produce abiti e collane fatte a mano. QUADRI DA INDOSSARE è Il basic, dipinto o arricchito dalle riproduzioni di opere pittoriche, che diventa unico e originale. Le madonne medievali, gli eroi fantasy, le divinità mitologiche, il mondo creativo di Francesca RUGGIERO trasformato in tessuto e cucito addosso per chi in esso si riconosce.

Gianfranco Vitti

Classe 75, dopo aver conseguito la Laurea in Pittura c/o l’Accademia di Belle Arti di Lecce, coltiva parallelamente la passione per il fumetto portandolo a conquistare nel 2011 il primo premio del Lucca Project Contest grazie al Graphic Novel “Delitto d’autunno” con protagonista il detective franco/tarantino André Dupin, avventure attualmente pubblicate da Lavieri Edizioni. Attualmente è a lavoro su due nuovi graphic novel, Montmartre sempre edito da Lavieri entro il 2020 e sulla biografia di Sylvia Plath edita da Lisciani editore nel 2021. Tiene corsi di fumetto e acquerello per varie associazioni.