Salvini attacca De Luca: “Vuole chiudere i confini ma non ha una Sanità all’altezza”

Politica regionale, nazionale e internazionale

Matteo Salvini replica a De Luca sulla chiusura dei confini: “Migliaia di campani preferiscono curarsi al Nord”.

ROMA – La replica di Salvini alla ‘minaccia’ di De Luca di chiudere i confini in caso di allenamento di misure da parte delle Regioni del Nord non si è fatta attendere. Il leader della della Lega ha duramente attaccato il governatore della Campania. “De Luca – dice l’ex ministro – vuole chiudere la Campania. Ricordo sottovoce al signor De Luca che l’anno scorso più di 15mila tra uomini e donne sono partiti per farsi curare in Lombardia. Spero che il signor De Luca non voglia impedire ai cittadini di farsi visitare e curare da altri. Evidentemente De Luca non ha una Sanità all’altezza“.

De Luca pronto a chiudere i confini dal 4 maggio Le parole di Salvini fanno riferimento alla ‘minaccia‘ del governatore della Campania di chiudere i confini in caso di un lockdown più leggero al Nord dal 4 maggio. Il pressing di Veneto e Lombardia non è piaciuto al De Luca che chiede al Governo maggiore cautela. Il compromesso sembra essere stato trovato con una ripartura nei primi giorni di maggio confermando il divieto dello spostamento tra Regioni.

L’Italia si prepara alla ripartenza L’Italia è pronta per la ‘fase 2’. I numeri sono in continua diminuzione e per questo dal 4 maggio si dovrebbe assistere ad una piccola riapertura mantenendo sempre il distanziamento sociale. Sono al vaglio del Governo tutte le ipotesi del caso e nei prossimi giorni dovrebbero essere comunicate le linee guida decise da Palazzo Chigi. Ricordiamo che la maggioranza ha deciso di dare la possibilità a ogni singola Regione di inasprire le misure in caso di numeri alti o aumenti improvvisi di contagi. Anche se il trend in questo momento sembra essere in diminuzione in quasi tutte le aree.

Francesco Spagnolo