Targa Puglia

Sport & Motori

Sa(di)Lento: rimandata la 4^ tappa del giro di Puglia a bordo di auto d’epoca 

Quando, ad ottobre del 2018, abbiamo intrapreso l’avventura di Targa Puglia, partendo dal Gargano, mai avremmo immaginato che un nemico tanto insidioso potesse mettere a dura prova la nostra quotidianità e le attività del nostro paese e, con esse, la prosecuzione del nostro stesso progetto”. Così Michele Perla, presidente dell’A.S.D. Targa Puglia che, nell’esprimere dispiacere per l’attuale situazione di crisi italiana, comunica ai soci e a tutti gli appassionati del settore che la 4^ tappa del giro di Puglia a bordo di auto d’epoca, prevista per il primo week end di maggio, è stata rimandata a data da destinarsi e, in ogni caso, non prima della fine dell’estate 2020.

Sa(di)Lento, titolo dell’iniziativa, costituisce l’ultima tappa del primo giro intero della regione a bordo di auto d’epoca pensato e organizzato per ripercorrere le orme della storica Targa di Puglia del 1931. Titolo di questa tappa che, dopo le precedenti alla scoperta del Gargano, dei castelli federiciani e della Valle d’Itria, la dice lunga sull’itinerario scelto: il Salento, appunto. Un lento viaggio su quattro ruote alla scoperta delle bellezze della punta più estrema del tacco d’Italia, per assaporarne la storia, le tradizioni, i colori, i sapori.

Un evento all’insegna del sano sport e della promozione territoriale, dunque, durante il quale i partecipanti vivono la propria passione proiettati all’interno di un vero e proprio contenitore culturale itinerante: un progetto che, per sua stessa natura, deve godere e, al contempo, garantire ai suoi partecipanti, della giusta sicurezza circa la prevenzione di qualsiasi eventuale rischio di contagio e che necessita, oggi, di una pausa per una pronta ripresa non appena le condizioni saranno più favorevoli.

Vogliamo tranquillizzare tutti coloro che seguono le attività di Targa Puglia che presto torneremo a viaggiare insieme – commenta il presidente Perla – ma in questo momento è necessario più che mai attenersi alle normative e, soprattutto, mantenere la positività di spirito che ha sempre contraddistinto tutti i nostri raduni. Sarà nostra premura comunicare quanto prima la nuova data della tappa”.