Hellas Verona, la rivelazione della stagione in Serie A

Diritti & Lavoro

Il campionato di calcio, lo sappiamo alla perfezione, è attualmente sospeso per via dell’emergenza legata al diffondersi del Coronavirus e sta ancora impazzendo il dibattito se riprendere la stagione oppure terminarla una volta per tutte, magari prendendo l’esempio da altre discipline sportive che hanno già preso una decisione in tal senso.

Quest’anno l’Hellas Verona è stata la vera e propria sorpresa del campionato. Non si può girare molto intorno: nessuno, nemmeno i più fervidi appassionati di scommesse calcio si sarebbero mai aspettati una stagione del genere da parte della formazione scaligera. Eppure, chi studia spesso le statistiche e l’andamento delle partite, aveva capito già in poco tempo come il Verona potesse dar fastidio perfino alle big nella partita secca.

Non è un caso, quindi, che il picco di puntate per la vittoria del Verona contro la Juventus sia coincisa proprio con l’impresa dei gialloblù, che hanno messo in grande difficoltà la squadra di Maurizio Sarri e hanno rimontato l’iniziale vantaggio siglato dall’onnipresente Cristiano Ronaldo. Anche gli amanti delle scommesse, quindi, hanno imparato ad apprezzare l’Hellas Verona e le sue prestazioni soprattutto tra le mura amiche, dove difficilmente la squadra di Juric ha perso dei punti.

Hellas Verona, che prestazioni con le big!

Il successo colto a febbraio contro la Juventus non è di certo l’unica grande partita disputata dal Verona in questo campionato. Infatti, la squadra di Juric è riuscita a fermare il Milan a San Siro, ad esempio, sull’1-1, oppure la Lazio seconda in classifica, che non ha saputo andare oltre lo 0-0 in casa e ha rischiato anche di capitolare in più di un’occasione.

Ottima anche la vittoria, che risale al mese di novembre, contro la Fiorentina: più in generale, l’Hellas ha dimostrato di avere un gioco veramente spumeggiante e ad alta intensità che ha conquistato un po’ tutti i tifosi, ma anche tanti addetti ai lavori, che hanno riconosciuto il grande lavoro svolto dal tecnico Juric.

Gran parte del merito va anche al presidente Setti

La grande stagione di cui è stata protagonista fino ad ora il Verona è merito anche della lungimiranza di chi lo guida dall’alto, ovvero del presidente Maurizio Setti. Ed è stato proprio quest’ultimo a rilasciare un’interessante intervista a L’insider, in cui ha ripercorso un po’ tutta la sua vita, dalle umili origini fino al motto “barra dritta”, che l’ha portato alla presidenza del Verona e a diventare uno dei più importanti imprenditori di Carpi.

Una delle cose che Maurizio Setti ha imparato nel corso del suo cammino che l’ha portato a diventare un imprenditore di successo è che non bisogna mai farsi condizionare e, al contempo, è fondamentale mantenere sempre l’equilibrio, evitando di esaltarsi quando le cose sembrano andare bene, così come non abbattendosi quando la situazione non è delle più rosee. Setti ha sfondato nel settore dell’abbigliamento, ma anche nel calcio il suo diktat è sempre lo stesso: l’azienda deve essere sana. È fondamentale che ci sia una società che riesca a camminare da sola, autofinanziandosi e, ovviamente, puntando a raggiungere anche ottimi risultati.