Die Welt contro l’Italia: “Mafia aspetta pioggia soldi da Ue”

Politica regionale, nazionale e internazionale

Monica Montanaro

Sappiamo che la Germania è il traino d’Europa in campo economico e dall’alto della sua sedicente superiorità vorrebbe “dettare legge” a tutti gli Stati europei. In questa contingenza negativa dove maggiore è la vulnerabilità dei Paesi membri a fronteggiare l’emergenza da Covid 19 e le relative ricadute economiche infauste, ecco che i media tedeschi inneggiano a staccare la spina a tutte le Nazioni morte, in primis, l’Italia, per far si che la Germania spadroneggi meglio in Ue. Alcuni giornali tedeschi, tra cui il Die Welt,  invocano la cancelliera per antonomasia, Angela Merkel, affinché “Non ceda” al pietismo e si distacchi dai vagoni inerti che possano rallentare la velocità della Nazione tedesca e dei Paesi del nord Europa. In un articolo pubblicato dal su citato Die Welt spuntano alcuni passaggi che infieriscono sulla già grave situazione italiana e sul dolore dei molti cittadini caduti a causa del coronavirus. “I paesi dell’Unione europea dovrebbero certamente aiutarsi a vicenda nella crisi per il coronavirus. Ma senza alcun limite? E senza alcun controllo? In Italia, la mafia sta solo aspettando una nuova pioggia di soldi da Bruxelles“, è quanto si legge nel giornale online tedesco, parlando della pandemia mondiale e delle sue ripercussioni sul piano comunitario europeo. In sostanza il contenuto dell’articolo è una sorta di preghiera alla Merkel, un’incitazione affinché non si smuova dalle sue posizioni rigide, e non conceda nulla ai Paesi in difficoltà, come il Belpaese. Il titolo scelto per l’articolo è tutto un programma: “Non ceda’”, è il monito rivolto alla cancelliera a non cedere ad alcun compromesso.

Die Welt auspica che l’emissione dei coronabond non venga mai varata pena “una gigantesca perdita di miliardi per i contribuenti tedeschi”. Il giornale non fa certo il tifo per l’Italia, affermando che la ripresa economica per noi è un ‘utopia: “Politici e economisti sono divisi”. “La solidarietà è un importante valore europeo, ma anche la sovranità nazionale e la responsabilità dei politici di una nazione nei confronti degli elettori dei rispettivi paesi è altrettanto fondamentale”, si sostiene tra le pagine del giornale online.

Poi l’affondo all’Italia da parte di Die Welt: “Le risorse europee destinate a Roma dovrebbero essere spese solo per la sanità e, naturalmente, gli italiani dovrebbero essere controllati da Bruxelles e dimostrare l’uso appropriato del denaro. I principi essenziali dell’Unione Europea devono continuare ad essere applicati anche nella crisi del coronavirus”. “La mafia è un fenomeno di portata nazionale e sta solo aspettando una nuova pioggia di soldi da Bruxelles”,  è la tesi nazionalista e conservatrice del noto quotidiano tedesco.