“Yoga e Ayurveda in tempi di coronavirus”

Diritti & Lavoro

Intervista, di Fedele Eugenio Boffoli, ad Angela Scaringi

Angela Scaringi, professionista del settore estetico e dei massaggi orientali, gestisce, da alcuni anni, a Trani (BT), il Centro Estetico Ninfea (https://www.youtube.com/watch?v=Hr0nxsSjEIE), i cui spazi vengono pensati secondo i dosha (tipologie di costituzione) Vata, Pitta e Kapha, le tre forze che organizzano, regolano e governano la fisiologia della persona. Insegna, da alcuni anni, lo yoga e lo esercita quotidianamente: una pratica fondamentale in questi tempi di distanziamento sociale, ci dice?

<<La pratica yoga ti mette in connessione con te stesso attraverso il movimento ed il respiro; il distanziamento sociale è sicuramente un’opportunità da cogliere per concentrarsi e ritrovare l’equilibrio del nostro corpo e tradurre in positivo un momento storico così importante.>>

Lo yoga quale attività per rinforzare le difese immunitarie e sopperire anche ai disagi psicofisici della quarantena?

<<Superare la paura è già un buon inizio per non destabilizzare e, nel contesto, porre le basi per idee positive e creative, per incrementare i processi, di difesa, già presenti del nostro sistema immunitario; si può cominciare, ad esempio, ad attivare la percezione del corpo attraverso delle “asana” (posizioni) per l’apertura del torace…>>

E’ un momento particolare, questo, adatto al raccoglimento e alla meditazione, alla centratura, per riunire in noi le forze, spesso disperse da superficialità e attivismi…

<<La meditazione ti consente di metterti in contatto con la tua parte interiore, pacificando il tuo stato mentale e restando in equilibrio nel tuo sistema psicofisico e quindi di affrontare questa pandemia, che ha travolto il mondo, in un modo molto più sereno…>>

Il suo centro benessere ha il nome di “Ninfea”, un fiore che, pur nascendo dal fango, si trasforma nella meravigliosa creatura a noi nota, anche una metafora e un auspicio per i difficili tempi che viviamo?

<<L’immagine della Ninfea, che si tramuta in un fiore meraviglioso, mi ha spinto, 16 anni fa, all’apertura di un centro estetico, orientato alla crescita personale e al benessere. Il lavoro e la pratica quotidiana, su corpo e anima, di Yoga e Ayurveda, se equilibrati e diretti con buoni propositi, danno il loro frutto e si trasformano, prima o poi, in un’opera di bellezza, di arte… e non c’è virus che tenga.>>  

Sappiamo che tra i suoi desideri vi è quello di vedere Yoga ed Ayurveda integrati tra i percorsi del benessere psicofisico, anche in ospedali e luoghi di cura…

<<I desideri possono diventare realtà… La mia esperienza, attraverso persone care venute a mancare, ha dato voce al sogno di portare benessere in luoghi come ospedali… con tecniche di respirazione, vibrazioni di campane, ecc., per portare gioia e sorrisi, in luoghi talvolta tristi.>>