Pasqua! Tempo di rivoluzione

Cronaca

Riceviamo e volentieri pubblichiamo

L’AQUILA –  Cari amici,
In trentacinque anni non abbiamo mai tralasciato di inviare gli auguri nelle ricorrenze più importanti manifestando, con l’occasione, anche la nostra creatività. È mestiere! Tanti ricordano e collezionano i nostri “biglietti” augurali giocati ogni volta sulla locuzione verbale COMUNICARE È……

Due sole volte abbiamo mancato!
A Pasqua 2009 e in questa Pasqua del CORONAVIRUS.

La prima cadeva il 12 Aprile, quando a sei giorni dal terribile terremoto dell’Aquila eravamo per strada, sotto l’effetto del dramma che ha sconvolto le nostre vite le cui conseguenze si scontano ancora oggi, pur in presenza di chiari segnali di rinascita.

Pasqua è il 12 Aprile anche questa volta, la seconda che, più sconcertati della prima, manchiamo di farvi giungere i nostri auguri con la solita modalità.

Troppo è lo sgomento in questa Pasqua che non ha nulla dell’esultante Festa di Resurrezione come la tradizione vorrebbe, acuisce invece il dolore per lo sterminio planetario di vite umane, rubate alla velocità della luce dall’invisibile nemico dal nobile nome CORONAVIRUS.

È tempo di lutto amici cari, è vera Passione assistere, con il solo sforzo di #restareincasa, a questa disfatta che mette in luce tutte le fragilità e futilità del nostro tempo corso all’impazzata, da un capo all’altro del mondo, calpestando tutti e tutto per il solo tornaconto.

È tempo di riflessione che apre al cambiamento, alla speranza, alla bellezza, al bene nostro, dell’altro e dell’altro ancora.

È tempo di capire che il solo modo per risollevarci è quello di una rivoluzione possibile iniziando ognuno di noi a fare quello che viene chiamato a svolgere ogni giorno, in famiglia, sul lavoro, nella società, in ogni dove, con amore, dedizione, scrupolo e impegno.

È tempo di un percorso a ritroso, di riallacciarci agli insegnamenti dei Grandi della Storia per godere appieno la modernità fatta non solo di sviluppo di tecnologie performanti ma soprattutto di conquiste culturali che pongono l’Ambiente, la Cultura stessa, l’Uguaglianza, la Pace, l’Amore, come beni irrinunciabili dell’Umanità.

È tempo di sentirsi uniti per scrivere insieme un’altra pagina di Storia che possa farci onore. #larivoluzionepossibile

BUONA PASQUA!

Francesca Pompa, Duilio Chilante e tutto il team