Sant’Angelo le Fratte (Potenza) festeggia una nonna ultracentenaria: nonna Maria Chiara Manisera 105 anni

Cronaca

Giovanni Mercadante Il sindaco Michele Laurino con nonna Maria Chiara Manisera (foto d’archivio) In queste settimane, di grande apprensione per la salute pubblica a causa dell’emergenza corona virus, ha fatto grande rumore l’ultracentenaria nonna lucana.  La bella notizia che ha  scaldato i cuori della comunità di Sant’Angelo le Fratte (Potenza), uno dei borghi più belli d’Italia con le facciate delle abitazioni tutte affrescate,  è stata comunicata dal sindaco Michele Laurino. L’annuncio è stato fatto con grande entusiasmo dal primo cittadino fiero di avere nella propria comunità una donna fortissima che ha attraversato quasi tutto il 1900 per approdare nel ventennio del 2000 in corso. Auguri alla dolcissima nonna più longeva della nostra comunità, ha dichiarato il sindaco Michele Laurino, il quale già anni  fa al traguardo dei 100 anni aveva immortalato l’evento con una bella foto insieme alla festeggiata. Questa volta per esigenze imposte dall’ordinanza ministeriale per l’emergenza dell’epidemia del corona virus, il sindaco si è intrattenuto con l’ultracentenaria in video chiamata. Il 27 Marzo di 105 anni fa nasceva a Sant’Angelo le Fratte Maria Chiara Manisera: “un evento” che la signora Maria Chiara ha sempre voluto  festeggiare il 25 Marzo, sostenendo un errore sul registro nascite del Comune,  assieme ai figli e nipoti che purtroppo a causa del Coronavirus  ha dovuto festeggiare solo con il figlio e la nuora. “Nella sua vita ne ha viste davvero di tutti i colori. Potrebbe dire che non si è sorpresa più di nulla, ha conosciuto due conflitti mondiali, ha vissuto sulla sua pelle la tragedia delle due guerre mondiali, la privazione assoluta della libertà. Ha attraversato, insomma, tante tragedie nella vita. Eppure mai e poi mai avrebbe mai pensato di assistere, un giorno alla terza guerra mondiale con il Coronavirus” – dice il Sindaco Michele Laurino – “Dal compimento dei 100 anni al 104 anno sono stato personalmente a portare i miei auguri a nome di tutta la cittadinanza; oggi purtroppo, a causa dell’epidemia corona virus, sono stato costretto a dare gli auguri dei 105 anni a nome di tutta la comunità Santangiolese a nonna Maria Chiara con una videochiamata, dove lei mi ha ringraziato tutta sorridente – ha detto il sindaco – e non nascondo l’emozione e la carica di ottimismo che mi ha regalato la dolcissima nonna Maria Chiara, in questo momento così tragico da chi ha, come lei, un prezioso patrimonio di tradizioni, di valori culturali e civili che rappresentano per tutti i giovani e per tutti noi un modello di vita da seguire.