La proposta di Farinetti: “Una patrimoniale per salvare le aziende italiane”

Economia & Finanza

In un’intervista alla Stampa il fondatore di Eataly: “Abbiamo stampato fino a ieri carta moneta per salvare la finanza. Sa che le dico? È arrivato il momento di avere carta moneta anche per le aziende”

coronavirus farinetti patrimoniale

© EUGENE GOLOGURSKY / GETTY IMAGES NORTH AMERICA / AFP  –  Oscar Farinetti (Afp)

Una patrimoniale per salvare le aziende italiane: a proporla è il fondatore di Eataly, Oscar Farinetti, in un’intervista alla Stampa. “Abbiamo stampato fino a ieri carta moneta per salvare la finanza. E le banche adesso stanno facendo utili pazzeschi. Sa che le dico? È arrivato il momento di avere carta moneta anche per le aziende. Come? Il governo deve fare un atto di coraggio e imporre una patrimoniale del 2 per mille, così da avere liquidità per le aziende, per pagare i salari e salvare il nostro modello economico”.

Farinetti ha sottolineato che “nelle banche italiane ci sono 4117 miliardi di risparmi”. “In un momento come questo il 2 per mille di patrimoniale per sostenere l’economia non sarebbe un’eresia”, ha aggiunto, “chi ha di più, paga di più, chi ha di meno pagherà di meno”.

Il settore della ristorazione è tra i più colpiti dalla crisi, ha ricordato Farinetti: “Dal ristorante stellato alla più umile osteria di provincia tutti hanno lo stesso problema. Sono chiusi, disperati, ma devono pagare gli affitti e gli stipendi. Il governo deve impegnarsi sennò qui salta tutto”.