Emergenza coronavirsus: appello a medici e operatori sanitari

Diritti & Lavoro

BARI –  Lettera aperta a tutti i colleghi operatori sanitari, scrivo in questo difficilissimo momento storico,  spinta dalla forza interiore che abbiamo via via  maturato, noi operatori sanitari, nel nostro percorso formativo e sui nostri “campi di battaglia”. 

Questa tremenda emergenza epidemiologica causata della spietata  diffusione del Coronavirus,  purtroppo diventa sempre più grave e complicata su tutto il territorio nazionale.

I numeri del contagio crescono esponenzialmente di giorno in giorno, gettando nello sconforto i cittadini ma anche noi operatori sanitari consapevoli di ciò che accade in fase acuta soprattutto a fronte di  massicci contagi.

In Lombardia la situazione sembra ormai insostenibile, i nostri colleghi sono stremati e lottano con tutte le loro forze per dare assistenza a ciascun degente. 

In questo momento occorre dimostrare tutta la nostra solidarietà ai colleghi e a tutto il territorio duramente colpito. Urge aiuto concreto da parte di medici, infermieri, operatori socio- sanitari, disposti a recarsi in Lombardia a supporto dei colleghi, sottoposti ormai anche a stress fisico e soprattutto psichico a causa dell’emergenza.

Faccio appello alla sensibilità di tanti operatori sanitari volontari pugliesi  e non, anche in pensione, disponibili a raggiungere la Lombardia e prestare il loro servizio per questa giusta causa.

Vi ringrazio anticipatamente a nome di tutti gli italiani che in questo momento, in tante forme, stanno dimostrando la loro generosità.

Per informazioni e disponibilità contattatemi in privato sul mio profilo Facebook.

Dott.ssa Maria Tomai
Dirigente Medico P.O. “Di Venere” Bari