Inaugurato un nuovo showroom della Windor

Cronaca

CRISPIANO – Alla presenza di autorità e numerosissimi amici, si è svolta la bella cerimonia di inaugurazione di un nuovo show-room di porte, finestre e arredi, realizzato a San Giorgio dal nostro giovane imprenditore Gianluca Caputo. Tanti ospiti, imprenditori e tecnici che hanno voluto sostenere con la loro presenza, la coraggiosa iniziativa imprenditoriale del giovane crispianese.

Certamente è motivo di orgoglio per la famiglia e per il paese vedere crescere un’azienda “storica”, attualmente condotta da Gianluca, che ha scelto di portare avanti l’azienda del padre anziché lasciare l’Italia, la quale continua a non sostenere le piccole e medie imprese, presenti sul territorio. Il padre Ciro, ragioniere, amministratore pubblico, persona lungimirante, pronto ad investire nella sua azienda, prima come falegnameria con una squadra di operai che realizzavano infissi tutti fatti a mano, poi, dagli anni 80, come fornitore di ogni genere di infissi. “Anche Ciro –ha detto l’ing. Vinci intervenuto all’inaugurazione – era subentrato all’attività del padre,  nonno di Gianluca, zio Ppnidd (zio Giuseppe), maestro d’ascia unico a Crispiano nel costruire traini e calessi con ruote e raggi di legno proveniente direttamente dalla Carinzia”. Gianluca decide di continuare la professione di famiglia, forte dell’esperienza acquisita dal padre, e da giovane imprenditore costruisce il suo avvenire cimentandosi con un mercato sempre più globalizzato.  Apre a Crispiano, in via Montemerlo, un moderno centro vendita Windor, estende la sua attività in provincia, colloca sul mercato prodotti sempre più apprezzati; il volume d’affari cresce, aumenta la mano d’opera, decide di ampliare l’azienda collocandosi nella zona industriale di San Giorgio Jonico (contrada Baronia, via Amilcare Cipriani), con un nuovo modernissimo centro aziendale di notevole dimensioni, offrendo al mercato un prodotto ultramoderno della Garofoli Store, che garantisce bellezza, funzionalità e durata. “Grazie a tutti coloro che hanno reso speciale questo mio 44 esimo compleanno – scrive Gianluca – ogni singolo messaggio e telefonata mi ha riempito di gioia. Un grande e immenso grazie lo devo a mio moglie Marianna, sa sempre stupirmi e sa dare colore e sfumature a ogni attimo che viviamo insieme”.Ogni anno – aggiunge con orgoglio – festeggiamo l’ingresso in azienda di nuove persone…è una festa doppia perchè, da un lato, aumenta la capacità di soddisfare meglio le esigenze dei clienti e, dall’altro, si creano nuovi posti di lavoro!”Stiamo provando – conclude il manager della Windor infissi – a scrivere un nuovo capitolo della storia di una parte dell’economia tarantina. Stiamo per dar vita al primo di uno dei tre poli di riprogettazione delle case dei pugliesi attraverso una nuova proposta di infissi, e di ridefinizione estetico-funzionale degli ambienti. Qui sono previsti numerosi posti di lavoro, nuove opportunità  di mercato e un piano ambizioso di crescita su scala nazionale che si sta concretizzando grazie al sostegno di tante persone”.

L’azione meritoria di Gianluca Caputo va considerata coraggiosa se si tiene conto  che ha iniziato la sua innovazione imprenditoriale a Crispiano, in un territorio ancora oggi privo di Pug e di una idonea zona industriale, e in un Paese nel quale manca, ormai da decenni, ogni forma di incoraggiamento per i giovani che scelgono di rimanere nel luogo di origine, con l’intento di contribuire allo sviluppo economico e sociale.  L’impegno e la serietà professionale, che l’hanno sempre contraddistinto, gli hanno fatto guadagnare la fiducia necessaria per imprese significative, collocate sul mercato ormai a livello nazionale. 

                                                          Michele Annese