La storia della vela

Sport & Motori

Presentato nei saloni del Reale Circolo Canottieri Tevere Remo di Roma il libro “Storia della vela – tra commercio, guerra e sport” di Massimo Pappalardo, edito Hoepli.

Il convegno, iniziato con i saluti del Presdente l’Avv. Giuseppe Maria Toscano, è stato moderato dal giornalista e scrittore Giuliano Gallo e sono intervenuti, oltre all’Autore, il C. V. Stefano Costantino Comandante dell’Amerigo Vespucci nave scuola della Marina Militare, l’Ing. Massimo De Domenico, Presidente ATENA Roma – Associazione Italiana di Tecnica Navale ed il Presidente della commissione cultura del Tevere Remo Fausto Milano.

Più che un libro il volume è un vero trattato di 370 pagine arricchito da un ampio apparato iconografico sia scientifico che storico. Questo il risultato di cinque anni di ricerche del socio del prestigioso circolo, ingegnere e appassionato velista Massimo Pappalardo, lavoro che la antica casa editrice Hoepli ha voluto pubblicare. Dai Fenici ai giorni nostri (ed anche oltre), dalla tecnica costruttiva all’arte della navigazione e alla sua storia, non vi è aspetto della grande epopea della vela che non sia descritto e analizzato con rigore e chiarezza. La presentazione al Reale Circolo Canottieri Tevere Remo è stato un doveroso omaggio all’anima velica del Circolo, presente fin dagli albori, che tanti campioni ha avuto e tuttora ha, tanti appassionati, e innumerevoli ragazzi avviati a questa magnifica pratica da quel piccolo gioiello che è la Sede di Anzio.