Assessore Borraccino: La cooperazione pugliese è una leva importante di sviluppo e occupazione

Diritti & Lavoro

La Regione è interessata al suo rafforzamento
Ha avuto luogo oggi, nel centro polifunzionale degli studenti dell’Università di Bari, l’incontro organizzato da Cfi (Cooperazione Finanza Impresa), Cooperfidi Italia e Alleanza delle Cooperative Italiane dal titolo ‘Più sostegno alla cooperazione pugliese con gli interventi di Cooperfidi e di Cfi’.
CFI è un investitore istituzionale, suo socio di maggioranza è il Ministero dello Sviluppo Economico. Finanzia la crescita delle imprese cooperative attraverso una combinazione di linee di intervento in capitale sociale (partecipazione) e in capitale di debito (finanziamenti e/o titoli di debito), sulla base di progetti coerenti e sostenibili sotto il profilo economico finanziario, che salvaguardino l’occupazione, presentino aspetti innovativi e vantaggi competitivi. I destinatari sono Piccole e medie imprese nella forma di cooperative di produzione & lavoro e cooperative sociali.
CFI finanzia progetti di start up, sviluppo, consolidamento e riposizionamento.
Cooperfidi Italia, invece, è l’organismo nazionale di garanzia della cooperazione italiana, nato dalla fusione dei confidi regionali cooperativi. È sostenuto dalle tre maggiori associazioni della cooperazione italiana AGCI, Confcooperative e Legacoop, unite nella Alleanza delle Cooperative Italiane. Eroga a favore degli istituti di credito garanzie a prima richiesta a costi contenuti, al fine di consentire alle imprese cooperative di accedere al credito a condizioni agevolate.
Oggetto dell’incontro sono state le modalità per accorciare la distanza tra le cooperative e le risorse finanziare necessarie al loro sviluppo sottolineando anche l’importanza degli strumenti messi a disposizione dall’Alleanza delle Cooperative.
Nel mio intervento di saluto ho messo in evidenza il valore storico dell’associazionismo cooperativo e l’attenzione particolare che l’Assessorato regionale allo Sviluppo dedica all’impresa cooperativa, che come è noto può partecipare a tutti gli Avvisi pubblici che vengono emanati, tra l’altro con la modalità “a sportello”, che garantisce la continuità temporale degli interventi, consentendo alle imprese di pianificare i programmi di investimento in ragione delle effettive esigenze, senza dover rincorrere le scadenze dei bandi.
Ho valorizzato, infine, il ruolo fondamentale svolto dalle imprese cooperative nell’assicurare sostenibilità ambientale e livelli occupazionali.
Mino Borraccino
Assessore Sviluppo Economico
Regione Puglia