Cina ‘chiusa’ per virus, anche il Gran Premio di Shanghai a rischio

Sport & Motori

Il Coronavirus mette a rischio il Gran Premio di Shanghai. La decisione definitiva sarà presa nelle prossime settimane.

SHANGHAI (CINA) – Non è stato un inizio anno semplice per la Formula 1. Dopo l’allarme (ora rientrato) dell’Australia, adesso c’è da capire il futuro dell’appuntamento cinese. Il Coronavirus mette a (serio) rischio il Gran Premio di Shanghai in programma il prossimo 19 aprile. Nessuna comunicazione ufficiale, al momento, ma la Federazione della Cina ha vietato ogni evento proprio fino ad aprile. La Liberty Media ha intensificato i contatti con le autorità cinesi per capire meglio come procedere.

La decisione sarà presa nelle prossime settimane ma il calendario rischia di subire modifiche importanti. Cina chiusa per virus, a rischio la Formula 1 Il Coronavirus mette a rischio la Formula 1. I dubbi saranno sciolti solo nelle prossime settimane ma in questo momento è alto rischio di possibili contagi per i piloti con la Liberty Media che sta valutando la possibilità di un cambio programma. Non sarà semplice visto che il calendario è fitto e difficilmente ci sarà tempo per recuperare il Gran Premio di Shanghai ma tutte le ipotesi sono al vaglio della direzione gara della Formula 1. Toccherà a loro, insieme ai vertici, prendere una decisione su un appuntamento che è seriamente a rischio.

Lo sport si ferma in Cina La Formula 1 non è solo l’unico sport destinato a chiudere (per il momento) i battenti in Cina. Sci, tennis, pallavolo e altre specialità dovrebbero annullare i prossimi appuntamenti previsti nei prossimi giorni nel Paese per il Coronavirus. E in queste ore, inoltre, si è acceso il calciomercato visto che molti giocatori sono pronti a lasciare il Paese e fare ritorno in Europa per cercare di evitare il contagio del virus. Insomma, uno Stato che chiude i battenti per l’epidemia che sembra essere senza fine.