Attività culturali e spettacolo, audizione in seconda Commissione

Cultura & Società

La dirigente Ufficio Sistemi Culturali e Turistici, Patrizia Minardi, ha fatto il punto sullo stato di attuazione dei programmi triennali. Approvati, inoltre, l’esercizio provvisorio di Ater  Matera e Ater Potenza e una modifica al Rendiconto 2017 Arpab

POTENZA – La seconda Commissione (Bilancio e Programmazione), presieduta da Luca Braia (Iv), ha audito, nella seduta odierna, la dirigente dell’Ufficio Sistemi Culturali e Turistici, Patrizia Minardi, sullo  

stato di attuazione dei Programmi triennali in materia di attività culturali e dello spettacolo.

 

Introducendo i lavori, il presidente Braia ha spiegato la necessità di avere informazioni sul settore cultura nel suo complesso così da comprendere le eventuali criticità.

 

“Dopo l’assestamento di bilancio che garantiva le risorse – ha spiegato Minardi – abbiamo presentato due delibere rispettivamente per il Piano triennale e per quello annuale. I target dei piani cultura – ha evidenziato la dirigente – sono le biblioteche, gli archivi pubblici (su 131 ne abbiamo portati a riordino 63), i parchi letterari con cui si sono sviluppati itinerari turistici, i borghi Touring club e un programma di rete come quello, ad esempio, dei Carnevali. Le due delibere – ha continuato Minardi – sono state presentate subito dopo l’assestamento di bilancio e messe all’ordine del giorno il 13 dicembre scorso, con prosecuzione di discussione, ma entrambe sono state restituite all’ufficio dopo un mese. Non so dirvi per quale motivo, ma di fatto l’ufficio non ha potuto proseguire e questi fondi ora non sono nelle nostre disponibilità. Si tratta di 300 mila euro per il 2019 ed un milione di euro necessari per il 2020. Ci sono state date rassicurazioni che le risorse saranno messe a disposizione con il prossimo bilancio”.

 

Minardi ha sottolineato come le somme siano necessarie a dare la copertura ad attività culturali che hanno un’importanza fondamentale per il territorio. Ricordando il lavoro svolto, la dirigente ha sottolineato il ruolo assunto dai parchi letterari presenti in Basilicata che hanno reso possibile la creazione di un rete di turismo culturale. “Aliano  – ha sottolineato – ora ha tre ristoranti e anche Tursi si sta evolvendo. Non meno importanti sono gli archivi e le biblioteche”.

 

Nel corso dei lavori sono intervenuti oltre al presidente Braia, il consigliere Acito.

 

Precedentemente l’organismo consiliare aveva approvato a maggioranza due atti amministrativi riguardanti la richiesta di autorizzazione all’esercizio provvisorio per il 2020 dell’Ater di Matera e dell’Ater di Potenza. Su entrambi gli atti hanno espresso parere favorevole i consiglieri Braia, Sileo, Trerotola, Bellettieri, Acito, Baldassarre e  Cifarelli; si è astenuta la consigliera Carlucci.

 

Licenziato con parere favorevole a maggioranza (hanno votato a favore i consiglieri Braia, Sileo, Trerotola, Bellettieri, Acito, Baldassarre, Cifarelli, Vizziello, Quarto e Pittella; si è astenuta la consigliera Carlucci) un disegno di legge relativo alla modifica del Rendiconto per l’esercizio finanziario 2017 dell’Agenzia regionale per la protezione dell’Ambiente della Basilicata (Arpab). In particolare la modifica riguarda la rettifica dell’importo dei residui passivi al 31/12/2017 pari a 1.631.454,11 euro anziché a 1.466.536,43 euro.

 

Hanno partecipato ai lavori della Commissione, oltre al presidente Braia (Iv) i consiglieri Sileo (Lega), Trerotola (Prospettive lucane), Bellettieri e Acito (Fi), Baldassarre (Idea), Carmela Carlucci (M5s), Cifarelli (Pd), Vizziello (FdI), Quarto (Bp), Pittella (Ab).

 

Potenza, 30 gennaio 2020