Salvini rilancia la sfida al governo: “A livello nazionale avremmo stravinto”

Politica regionale, nazionale e internazionale

Il leader della Lega Matteo Salvini commenta i risultati delle elezioni in Emilia Romagna e rilancia la sfida al governo: ” A livello nazionale avremmo stravinto”. Intervenuto in conferenza stampa insieme con Lucia Borgonzoni, il leader della Lega Matteo Salvini ha commentato i risultati delle elezioni regionali in Emilia Romagna.

Il numero uno del Carroccio ha rilanciato la sfida al governo evidenziando come, a livello nazionale, il Centrodestra avrebbe stravinto. Di seguito il video della conferenza stampa di Matteo Salvini Matteo Salvini sulle elezioni in Emilia Romagna: “Il cambio è solo rinviato” Nella prima parte del suo intervento Matteo Salvini ha commentato i risultati ottenuti in Emilia Romagna rivendicando una vittoria per la Lega, che è riuscita a dare battaglia al Partito democratico in una regione che rappresenta storicamente un fortino rosso della penisola. “Qui abbiamo fatto opposizione con 9 consiglieri fino a ieri, adesso 13 o 14 consiglieri.

E’ un passaggio vuole dire che abbiamo fatto tanto e dobbiamo fare di più ci prepariamo a 5 anni di appassionata opposizione perché il cambio in Emilia Romagna è solo rimandato”. Matteo Salvini ha poi annunciato un ultimo appuntamento in Emilia Romagna, una festa di ringraziamento per salutare gli elettori che hanno scelto Lega. “Faremo una festa di ringraziamento nel fine settimana – ha detto – perché gli elettori si ringraziano sempre e comunque”.

Matteo Salvini rilancia la sfida al governo: “A livello nazionale avremmo stravinto” Il leader della Lega ha poi rilanciato la sfida al governo evidenziando il tracollo – impossibile da nascondere – del Movimento 5 Stelle e ribadendo come a livello nazionale il Centrodestra avrebbe stravinto contro il Partito democratico e la coalizione di Centrosinistra. “Guardo in casa mia e non commento i problemi altrui, ma sia in Calabria sia in Emilia-Romagna la coalizione intera di centrodestra ha dato prova di compattezza.

Chiaro che se ieri si fosse votato a livello nazionale il centrodestra avrebbe stra-vinto […]. Quando si voterà a livello nazionale è nelle mani del buon Dio saperlo” “Ne abbiamo vinte 8 su 9 (Regioni, ndr), poteva andare peggio, sono un perfezionista e avrei preferito 9 su 9 ma ce ne sono 6 in primavera e 4 a guida Pd […]. Non diamo per vinta nessuna partita, noi giochiamo per vincere”.