Bassetti ‘spacca’ il Vaticano: ‘Se a qualcuno non piace questo Papa lo dica, è libero di scegliere altre strade’

Diritti & Lavoro

Vaticano, Gualtiero Bassetti si sfoga e difende Papa Francesco: “Se a qualcuno non piace questo Papa lo dica perché è libero di scegliere altre strade”. Si infiamma lo scontro interno al Vaticano, diviso sulla figura di Papa Francesco.

Gualtiero Bassetti, presidente dei vescovi italiani, ha alzato l’asticella delle polemiche invitando i critici ad uscire allo scoperto. Lo sfogo di Gualtiero Bassetti evidenzia la spaccatura nel Vaticano Gualtiero Bassetti ha attaccato i critici di Papa Francesco e, come poche volte ha fatto nel corso della sua carriera, ha inasprito i toni minacciando una sorta di scissione all’interno del Vaticano. “Se a qualcuno non piace questo Papa lo dica perché è libero di scegliere altre strade. Criticare va bene, ma questo “distruttismo” no”.

Papa Francesco Bassetti, “C’è troppa gente che parla del Papa […], l’obiettivo di tutti deve essere quello di cercare risposte per il bene della Chiesa e dell’umanità” Quando parla de ‘le altre strade’ Bassetti, come specificato, si riferisce ai protestanti. È evidente che quello del presidente dei vescovi fosse una provocazione, anzi, uno sfogo. “C’è troppa gente che parla del Papa e a qualcuno io ho detto “fai la scelta di evangelico, se non ti va bene la Chiesa cattolica, se è troppo stretta questa barca”. I nostri fratelli protestanti non hanno né il Papa né il vescovo, ognuno faccia le sue scelte […]. Scusatemi per lo sfogo, ma l’obiettivo di tutti deve essere quello di cercare risposte per il bene della Chiesa e dell’umanità”.  

Il presunto caso dei ‘Papi contro’ Se da una parte Bergoglio ha avuto il merito (o la colpa) di scuotere la Chiesa, dall’altra ha creato una spaccatura profonda intorno alla sua figura. Per molti è il Papa di cui si aveva bisogno, per altri è l’uomo sbagliato, al posto sbagliato nel momento sbagliato. La situazione è degenerata dopo la notizia della presunta ingerenza di Ratzinger sul caso del celibato, una questione risolta con la richiesta del fu Pontefice di ritirare la sua firma dal libro dello scandalo.