Amadeus sessista? Periodo di “dagli all’untore!”

Eventi, Musica & Spettacoli

Premesso, al fine d’evitare equivoci, che sono contro ogni forma di razzismo, sessismo e discriminazioni di sorta, mi sembra che questo sia un periodo di “dagli all’untore”. Devi stare attento a come parli, a misurare le parole. Amadeus, il conduttore del Festival di San Remo, è stato accusato di sessismo per una frase innocentissima, riguardo alla quale la stessa diretta interessata, Francesca Sofia Novello, ha dichiarato: “Amadeus ha soltanto voluto sottolineare il mio atteggiamento riservato. Atteggiamento che ho sempre tenuto in questi anni nei confronti della grande visibilità del mio fidanzato. Per mia scelta, infatti, ho voluto evitare accuratamente di trarne vantaggio”. Il conduttore aveva elogiato la modella: “Ha la capacità di stare accanto a un grande uomo rimanendo un passo indietro” . Ma se l’avesse detto di un uomo accanto ad una donna famosa, ugualmente sarebbe stato accusato di sessismo? Che cosa c’entra il sesso?

La dirigente di una scuola di Roma, si è limitata a riferire dei dati statistici sugli alunni che frequentano la scuola, ha forse usato una forma sbagliata, ed è stata subito accusata di fare discriminazioni. Forse una maggiore cautela, prima di esprimere giudizi, sarebbe più che opportuna.

Renato Pierri