Bombe Foggia, Sibilia (M5S): A Foggia lo Stato è presente

Lettere al Direttore

Dichiarazione del Sottosegretario all’Interno Carlo Sibilia:

“A Foggia il governo sta dedicando la massima attenzione: se è vero che gli episodi criminali ripetuti di queste ore destano grande preoccupazione, non bisogna dimenticare il forte colpo inflitto all’organizzazione mafiosa “Società foggiana” nel novembre 2018 quando furono tratti in arresto 30 esponenti della criminalità organizzata.
Giri di scommesse truccate, guadagni illeciti, estorsioni, tutti reati che ci hanno spinto ad agire in maniera decisa. Ecco perché a febbraio 2020 verrà istituita una sezione operativa della DIA con 20 unità dedicate. Una risposta concreta. Non dimentichiamo che comuni importanti come Manfredonia e Cerignola sono stati sciolti per mafia e su di essi lo Stato sta agendo con tutte le proprie capacità. Massima solidarietà ai cittadini, alle forze dell’ordine ed al prefetto Grassi, con cui sono in contatto costante e che tutti sappiamo essere uomo d’esperienza che ha partecipato ad operazioni che hanno portato all’arresto di decine di latitanti di ‘ndrangheta e non solo.
Plaudo  – prosegue Sibilia – alle iniziative di Confindustria che ha istituito uno sportello antiracket sul territorio e sono lieto di apprendere che nei prossimi giorni si terrà un incontro sulla sicurezza promosso dalla Prefettura  e aperto alla cittadinanza che avrà come focus la lotta al racket. La paura è un sentimento umano ma insieme lo Stato, le istituzioni centrali e quelle locali con i cittadini tutti, possiamo sconfiggere queste bande di criminali. E lo faremo” – conclude il Sottosegretario.