Il Partito Liberale Italiano   “garante di tutta l’area Moderata e Liberale”

Elezioni

Nelle prossime consultazioni il Partito Liberale sarà presente in Puglia per offrire una svolta al centrodestra locale. Non vuole essere un’alternativa ma un completamento alle realtà politiche, di governo e non, che sottovalutano le esigenze della Terra Puglia in particolare e di tutto il Mezzogiorno in generale.

I modelli politici dell’attuale centrodestra appaiono tardivi e non inclusivi di tutto l’elettorato, per cui è necessaria innovazione e un nuovo modo di interpretare la “Politica”, risultando le opposizioni anche obsolete. Con questo impegno di Campo, la Confederazione realizzata in terra di Puglia, vuole dimostrare che si possono anteporre personalismi e protagonismi ad una Politica del fare, portando proposte e soluzioni sui territori invece di slogan. Saremo sottovalutati poiché non rappresentiamo numeri ma con i numeri, in particolare la sinistra di Emiliano, hanno dimostrato altrettanto immobilismo. “I contenuti saranno gli ingredienti che uniranno tutto il centrodestra” mentre tra” sardine e lotte di palazzo” la sinistra prepara una sua auto-legittimazione sul nulla. Il nostro Partito è l’unico che non ha mai cambiato nome tanto meno le idee e tanto forte è la determinazione di ciò, che a destra come a sinistra ci si definisce liberale ma solo come aggettivo.

Abbiamo realizzato un programma corposo e condiviso da tutti i Movimenti Civili e Politici che hanno aderito al nostro progetto, fortemente orientato sul Meridionalismo e che si andrà ad integrare con quanti, anche successivamente alla data del 18 gennaio, dove avremo la conferenza stampa di presentazione, vorranno unirsi. Dalla terra di Puglia vogliamo intraprendere un percorso di riflessione e di rinnovamento per far riflettere tutto l’elettorato Moderato, Liberale e Civile che esiste ancora una speranza per il nostro Paese e per il Mezzogiorno. La sintesi e la “cornice” di quanto emerso dai nostri incontri si chiama Michele Rapanà, un professionista, un avvocato con esperienze nel sociale. Il Partito Liberale vuole fare appello a tutte le anime locali che la partecipazione alla vita politica del Paese passa dallo scrutinio elettorale e chiede a tutti gli elettori, delusi e non, di condividere, insieme, questo senso civile.