“Così si intasano solo i tribunali”, dice Maria Elena Boschi sulla prescrizione

Politica nazionale e internazionale

Per la presidente dei deputati di Italia viva “resta migliore l’ipotesi di tornare alla disciplina precedente votando la proposta di Costa”, avanzata da Forza Italia

boschi prescrizione bonafede
Agf
 Maria Elena Boschi

La mediazione proposta dal premier e dal ministro della Giustizia Alfonso Bonafede sulla prescrizione? “Un passo insufficiente” che non risolve il problema dell’accelerazione dei tempi della giustizia e con il rischio, invece, di intasare i tribunali “di processi senza fine”. È il giudizio di Maria Elena Boschi, presidente dei deputati di Italia Viva, in un’intervista a Il Messaggero.

Secondo Boschi, pertanto, allo stato attuale “resta migliore l’ipotesi di tornare alla disciplina precedente votando la proposta di Costa”, avanzata da Forza Italia. Perché di fatto, con la mediazione Conte-Bonafede “di fatto, la presunzione di innocenza si fermerebbe al primo grado con buona pace dei principi costituzionali” sostiene la deputata di Iv. E “un processo senza fine è la fine della giustizia”.