Confederazione dei liberali

Politica nazionale e internazionale

Riceviamo e volentieri pubblichiamo la nota dell’Avv.Angelo Caniglia, presidente regionale del PLI Puglia.

Gent.mo Direttore,

in data odierna leggo sul Suo giornale, per la verità anche su altri, una nota del PLI di Puglia che esalta la composizione di una sorta di Confederazione degli Stati Generali liberali, moderati e democratici.

Io che  sono il Presidente del PLI di Puglia sono sicuro che dopo questo primo passo il PLI con i Suoi organi Regionali potrà  discutere nei minimi particolari e avviare una forte collaborazione con coloro che si ritengono liberali.

Se tutti i liberali d’Italia sentono, così come è avvertita dal PLI, la necessità di unire tutte le forze LIBERALI in campo  in una sorta di contenitore politico ed organizzativo, con pari dignità,  dovrei essere contento a che l’amore per le libertà è maggiore dell’interesse personale e che i personalismi sono messi finalmente da parte. Nel lontano 1988 lanciai al Congresso Nazionale la medesima idea, unire tutti i liberali d’Italia senza se e senza ma.

Oggi nel nostro Paese vi è una forte richiesta di Liberalismo, la gente si fida dei Liberali e li vorrebbe presenti nelle Istituziioni per portare a soluzione i problemi atavicamente irrisolti.

Auguro alle sigle di Puglia che hanno voluto credere nel progetto politico di unificazione,  essere assieme al PLI protagoniste  ed incontrarsi per meglio definire la progettualità delle idee.

Angelo Caniglia