Aereo ucraino precipita in Iran, 176 morti

Esteri

Secondo le autorità iraniane si è trattato di un incidente e non c’è alcun legame con l’attacco missilistico contro l’Iraq

aereo ucraina precipita iran
Twitter
L’esplosione al suolo dell’aereo ucraino precipitato in Iran

Teheran una sciagura aerea si aggiunge alla crisi tra Iran e Usa. Un Boeing 737 delle linee aeree ucraine si è schiantato poco dopo il decollo dall’aeroporto di Teheran. Era diretto a Kiev e a bordo, secondo fonti iraniane, aveva 167 passeggeri e 9 persone di equipaggio. Non ci sono superstiti.

La tragedia è avvenuta poco dopo il lancio di una pioggia di missili iraniani su due basi irachene che ospitano truppe americane e non e’ ancora chiaro se ci siano legami con la crisi in corso.

L’aereo si è schiantato poco dopo il decollo dall’aeroporto internazionale Imam Khomeini “per problemi tecnici”, ha fatto sapere il portavoce dell’autorità aeroportuali all’agenzia iraniana Fars.

I dati di volo mostrano che il Boeing 737-800 ha raggiunto un’altitudine di 7.925 piedi, circa 2,4 km, e poi è improvvisamente scomparso, circa 3 minuti e 42 secondi dopo il decollo da Teheran, percorsi una decina di chilometri di tragitto.

Le foto pubblicate dall’agenzia statale Irna hanno poi mostrato le immagini del velivolo schiantato, all’alba ora locale, in un campo agricolo vicino Parand, circa 60 chilometri a sud-ovest della capitale iraniana.

Immediato l’arrivo dei soccorsi nella zona della schianto, non lontano peraltro dallo stesso aeroporto. Il capo della Mezzaluna rossa iraniana ha detto subito ai media locali come fosse “impossibile” per chiunque sopravvivere allo schianto. Poco dopo anche le autorità ucraina hanno confermato la morte di tutti i passeggeri e dell’equipaggio a bordo.

La tragedia precede di pochi giorni l’insediamento formale, alla guida di Boeing, del nuovo Ceo, David Calhoun, che ha sostituito Dennis Muilenburg, cacciato dopo un anno disastroso per Boeing.

Il gigante dell’aviazione americana negli ultimi mesi ha subito due gravissimi incidenti aerei del 737 Max, in cui sono morte 346 persone. Da allora i Max sono stati messi a terra in tutto il mondo ma l’azienda ancora non è riuscita a riportarli in aria.