In Fiamme il mercato di viale Lazio: Sinergia tra commercianti e Comune

CronacaDiritti & Lavoro

BARI Nella notte tra il due e il tre gennaio, nel mercato coperto del San Paolo (Bari), divampavano le fiamme. Secondo gli inquirenti si tratterebbe con molta probabilità di un corto circuito scaturito da alcune celle frigorifere.

Al loro risveglio i commercianti, titolari dei “box” situati nel mercato coperto di viale Lazio, sono stati catapultati in una situazione critica e di emergenza. Dopo la messa in sicurezza dell’edificio da parte della polizia municipale e delle squadre dei vigili del fuoco, sono stati apposti sigilli nelle zone più danneggiate.

Repentina è stata anche l’attenzione rivolta dal Comune alle condizioni in cui versava questo storico spazio commerciale del quartiere. Nella mattinata l’assessora allo Sviluppo economico del Comune di Bari Carla Palone, recandosi sul posto, ha dato risposta alle più immediate esigenze e domande dei commercianti e delle loro famiglie.

Avranno luogo nel lasso di tempo più breve lavori di urgenza e di messa in sicurezza del mercato contando di rigenerarlo e consegnarlo ai lavoratori entro un mese, inoltre è stata concessa la possibilità ai commercianti di spostare a partire da domani i propri esercizi commerciali all’esterno del mercato, nello spiazzo adiacente ad esso.

Il dialogo è stato contraddistinto dal pacifismo e dalle ottime volontà messe in campo da entrambi le parti in causa: comune e esercenti. C’è chi già provvede a reperire il necessario per sostenere una nuova giornata di lavoro e di vendita in condizioni atipiche ma affrontando il problema con lucidità, collaborando fianco a fianco.

Un chiaro messaggio di rinascita da un quartiere spesso e tristemente al centro delle cronache cittadine.

Francesco Saverio Vernice