Gran bella serata a Carosino all’insegna della spiritualità del presepe alla Volta dell’Arte

Cultura & Società

La Carosino che fa cultura si è trovata a discutere alla “Volta dell’Arte” di Piero Andriani. Gran bella serata dedicata alla inaugurazione del Presepe di Piero Andriani e del Centro Volta Dell’Arte.

Con  la preghiera di benedizione di don Filippo Urso, parroco della comunità di Carosino, e il suo saluto è iniziata la manifestazione. Piero Andriani ha accolto con una sua lettura il numeroso pubblico.

Il presepe è un grande abbraccio religioso tra Giuseppe e Maria. Ha relazionato Carmen De Stasio. Interventi di  Daniela Annichiarico e Marilena Cavallo. Saluti conclusivi del sindaco di Carosino Onofrio Di Cillo. Ha introdotto e coordinato Pierfranco Bruni.

Una serata ricca di una profonda testimonianza spirituale nel racconto del Presepe tra arte e sacralità. Testimonianze significative all’insegna dello spessore umano e culturale.

Numeroso il pubblico interessato al viaggio artistico di Piero Andriani in un contesto dove ogni gesto ogni dettaglio ogni sguardo ha lo scavo artistico. Una serata singolare per una comunità che deve partire dalla cultura per dare senso al territorio.

Presenti esponenti della Amministrazione comunale, compreso il vicesindaco, del mondo dell’associazionismo, del giornalismo delle istituzioni.

Un percorso che vedrà impegnato il Centro Volta dell’Arte per ulteriori attività culturali. L’incontro è nato sotto l’egida del Mibact Progetto ETNIE del Centro studi e ricerche Francesco Grisi e del Sindacato Libero Scrittori.

Il Presepe (mangiatoia ben definita da don Filippo) di Piero Andriani è il grande e originale abbraccio tra Giuseppe e Maria. Uno studio particolare che presenta precisi dettagli. Una serata alla insegna della vera e contemplate spiritualità.