Master II livello. “Pianificazione Territoriale e Ambientale”, XVI° edizione

Ambiente & Turismo

La sicurezza del territorio, la qualità ambientale e la gestione delle risorse. Il longevo e consolidato Master del Poliba alla crescente domanda di formazione specialistica per il 2020 

BARI – E’ unico in Puglia. E’ il più longevo Master di II livello del Poliba. Ha specializzato nelle consolidate ultime 15 edizioni più di cento professionisti, prevalentemente ingegneri e architetti, ma anche laureati in altre discipline. Rappresenta la risposta formativa specialistica del Politecnico di Bari alla crescente domanda di qualità ambientale, sicurezza del territorio, gestione sostenibile delle risorse. Ha consentito ai frequentanti l’inserimento in un settore in grande sviluppo. Con queste caratteristiche, si presenta il master in “Pianificazione Territoriale e Ambientale” (coordinatrice prof. Angela Barbanente). Di durata annuale, di secondo livello, il Master giunge quest’anno alla XVI° edizione.

        

Con un suo progetto didattico-scientifico che mira a trasferire conoscenze e capacità consolidate, votate alla tutela e valorizzazione del territorio e dell’ambiente, esso risponde all’esigenza di formazione specifica nel campo della pianificazione territoriale e ambientale. Ciò, alla luce di una consistente espansione della domanda istituzionale di valutazioni ambientali registratasi negli ultimi anni, anche a seguito dei cambiamenti climatici in atto. La necessità di una professionalità specifica nel campo della pianificazione è sottolineata infatti, dal progressivo diffondersi a livello europeo di competenze sufficientemente standardizzate nel campo, che richiedono conoscenze e capacità tecniche sempre più avanzate.

Per rispondere a tali sfide sociali e organizzative e alle relative esigenze formative, il master in “Pianificazione Territoriale e Ambientale” offre un percorso formativo con approccio interdisciplinare e chiaro orientamento ambientale, comprendendo discipline quali: Biologia ambientale, Selvicoltura, Idraulica Ambientale e Territoriale, Economia Ambientale, Sistemi Organizzativi, Geomatica e Sistemi Informativi Territoriali.

Il Master è finalizzato alla formazione di figure professionali dunque, che possano operare con elevate capacità tecniche e operative e propensione all’innovazione, nel campo della pianificazione e gestione territoriale per la tutela, valorizzazione e rigenerazione dell’ambiente, sia nel mondo delle libere professioni sia all’interno delle pubbliche amministrazioni.

Il percorso formativo è suddiviso in due semestri, per un totale di 12 unità didattiche e 60 Crediti Formativi Universitari complessivi (1500 ore). Ad esso possono partecipare i possessori di uno dei seguenti titoli: laurea specialistica conseguita ai sensi del D.M. 509/99; laurea magistrale conseguita ai sensi del D.M. 270/04; laurea conseguita secondo gli ordinamenti previgenti il D.M. 509/99; titolo rilasciato all’estero riconosciuto idoneo in base alla normativa vigente, dal Consiglio Scientifico del corso.

Gli ammessi saranno tenuti a seguire le attività di didattica frontali, di laboratorio, di studio guidato e di didattica interattiva, sostenendo tutti gli esami previsti dal percorso formativo. La frequenza delle varie attività è obbligatoria e non potrà essere inferiore all’ottanta per cento del totale delle ore previste. La verifica dell’apprendimento verrà effettuata attraverso prove in itinere e discussione di elaborati sviluppati dai candidati. L’esame finale consisterà nella discussione di una dissertazione scritta su una o più materie del percorso formativo. A conclusione del percorso formativo il Politecnico di Bari rilascerà il titolo di Master Universitario di secondo livello in “Pianificazione Territoriale e Ambientale”.

Per agevolare la partecipazione dei professionisti, le lezioni del Master si terranno in due pomeriggi alla settimana, nei giorni concordati con i partecipanti e di solito evitando i rientri pomeridiani delle Pubbliche Amministrazioni.

La sede di svolgimento sarà il Dipartimento di Ingegneria Civile, Ambientale, del Territorio, Edile e di Chimica del Politecnico di Bari (Campus Universitario).

Gli interessati hanno tempo per proporre la propria domanda di ammissione sino al prossimo 17 gennaio 2020.

Sito di riferimento del bando: http://www.dicatech.poliba.it/index.php?id=369

Comunicato stampa