Formazione OIM prevenire la violenza sessuale contro i migranti

Cronaca

Formazione OIM Prevenire la violenza sessuale e di genere contro i migranti e il potenziamento delle attività a supporto delle vittime.

La violenza sessuale e di genere (SGBV) è tra le violazioni dei diritti umani più diffuse al mondo. Include tutti gli atti basati su norme di genere e su relazioni di potere diseguali, che provocano, o sono suscettibili di provocare, danni o sofferenze di natura fisica, sessuale, psicologica o economica, comprese le minacce di compiere tali atti, la coercizione o la privazione arbitraria della libertà, sia nella vita pubblica che nella vita privata, per esempio: la violenza domestica, le molestie e violenze sessuali, lo sfruttamento e la tratta. La violenza sessuale e di genere colpisce le donne in modo sproporzionato. Tuttavia, tutti possono esserne vittime. Il rischio di subire SGBV prima, durante e/o dopo il viaggio, è altissimo per donne, uomini, bambini, bambine e persone LGBTQI in contesti migratori.

Per questi motivi il coordinamento dei progetti Sprar /Siproimi di Cooperativa Rinascita in collaborazione con OIM ( Organizzazione Internazionale per le Migrazioni)  organizza un momento di formazione per operatori e operatrici che mira a prevenire la violenza sessuale e di genere e a rafforzare i servizi di supporto per i minori stranieri non accompagnati a partecipare sarà la dott.ssa Marina Fabbri  (OIM).

La formazione  si concentrerà su 3 principali aree di intervento:

1.Incontri multidisciplinari degli stakeholders a livello nazionale e regionale.

2.Corsi di formazione per operatori per sviluppare la capacità su SGBV in contesti migratori.

3.Incontri informativi con i minori sulla SGBV e i servizi esistenti in Italia per rifugiati, migranti e richiedenti asilo.

L’incontro si svolgerà domani alle 10 presso il centro di Formazione Cefas a Magliano.