Alitalia: Leogrande commissario unico

Cronaca

 Giuseppe Leogrande e’ il nuovo commissario unico di Alitalia. L’ex commissario straordinario e presidente di Blu Panorama subentra a Daniele Discepolo, Enrico Laghi e Stefano Paleari, che hanno lasciato l’incarico. Intanto, la compagnia chiede di estendere per 1.180 addetti la cassa integrazione, in scadenza il 31 dicembre, fino al 23 marzo.

“Voglio ringraziare i tre commissari per il lavoro svolto in una situazione di criticita’ e per la sensibilita’ istituzionale dimostrata in questi mesi nella gestione di un dossier complesso, che purtroppo non ha portato ad una soluzione di mercato definitiva per la compagnia – ha affermato il ministro dello Sviluppo Economico Stefano Patuanelli -. Un ringraziamento va anche al nuovo commissario Giuseppe Leogrande per aver accettato l’incarico. Assieme a lui lo Stato dovra’ agire per permettere il rilancio definitivo di Alitalia”.

Delle 1.180 persone per cui Alitalia chiede la proroga della cigs, 80 sono comandanti, 350 addetti del personale navigante e 750 dipendenti di terra. La richiesta sara’ ora oggetto di una trattativa con i sindacati, che hanno ricevuto la comunicazione oggi pomeriggio. Nei giorni scorsi il Consiglio dei ministri ha approvato un decreto legge che sblocca il prestito ponte da 400 milioni di euro. Il provvedimento e’ stato recepito all’interno del decreto fiscale. Il nuovo prestito segue quello da 900 milioni varato nel 2017 ed e’ considerato necessario per mantenere in piedi la compagnia di bandiera dopo il fallimento dei recenti tentativi di vendita al consorzio guidato da Ferrovie dello Stato e composto da Delta e Atlantia.