Salvini condanna la violenza di sinistra: “Democratici di sinistra sputano al sindaco di Massa”

Politica regionale, nazionale e internazionale

Written by:  Monica Montanaro

“Il segretario della Lega Matteo Salvini lancia un duro monito contro i militanti violenti di sinistra che fanno proselitismo della loro ideologia politica utilizzando metodi poco ortodossi. Salvini ha condannato fermamente ogni atto vandalico e atteggiamento che inciti alla ribellione inutile, sovversiva nei confronti della destra politica. Per il leader leghista i “sinistroidi” non avendo argomenti opportuni cadono nel loro stile usuale: gli attacchi verbali e materiali amorali. L’ex ministro dell’Interno ha scritto un post sul suo account Facebook nel quale denuncia la gravità della deriva intrapresa dalla militanza di sinistra: dalle “sardine” ai gesti inconsulti e sgradevoli. Il post del senatore Salvini è corredato dalla foto del presunto autore dell’aggressione e da un didascalia: “Ecco i democratici di sinistra che sputano al sindaco di Massa. Quando una certa parte della sinistra non ha fiducia nella democrazia, ricorre all’odio e alla violenza fisica. Purtroppo è una storia già vista ed è richiesta la massima vigilanza da parte di tutti. Questo non è dibattito di idee, anche acceso: questo è NAZISMO ROSSO“.

Il post prosegue: “Ancora solidarietà al nostro sindaco, all’assessore e ai loro famigliari vigliaccamente aggrediti (non solo a sputi) ieri sera a Firenze. Noi andiamo avanti a testa alta, armati di sorriso e di fiducia nei nostri progetti di Buongoverno per l’Emilia-Romagna, la Toscana e per tutta Italia. Non si molla, per il bene del nostro Paese e dei nostri figli”, conclude il leader del Carroccio con tono sostenuto.