Blue_Boost: imprese pugliesi hanno partecipato insieme alle Cross field visit in Albania

Bandi & Concorsi

Nei giorni scorsi il Fondo di Sviluppo Albanese ha organizzato ed ospitato il quinto incontro tra i partner del progetto Blue_Boost e la sesta visita di studio presso piccole e medie imprese e start up albanesi che operano nei settori della pesca e dell’acquacoltura.

Alla visita di studio hanno preso parte le delegazioni delle regioni adriatico-ioniche coinvolte nel progetto, tra cui quella pugliese presieduta da ARTI e costituita dai rappresentanti delle società Ittilink e Fratelli D’Andria, selezionate a seguito della partecipazione ad un bando per manifestazione di interesse.

Scopo dell’iniziativa è stato quello di far conoscere le buone pratiche e i progetti di innovazione sviluppati, nonché rafforzare le collaborazioni e gli scambi commerciali tra i Paesi coinvolti. Durante la prima giornata, i partecipanti hanno avuto l’opportunità di visitare gli stabilimenti di Mare Adriatic e Ittica San Giovanni dove sono stati presentati i processi produttivi e tecnici del confezionamento e della vendita nei mercati stranieri di sardine, acciughe e gamberi.

Nella seconda giornata hanno ospitato la visita Almarine-OR e Alb-Adriatico, due imprese che operano nel settore dell’acquacoltura e dedite all’allevamento e alla vendita di specie ittiche marine, con particolare riguardo alle orate e branzini. In quest’occasione le delegazioni hanno quindi avuto modo di osservare da vicino come le moderne strutture a vasca circolare posizionate nell’area strategica della Baia di Valona vengono utilizzate per l’allevamento del pesce.

A conclusione dell’iniziativa, nel corso del quinto meeting, i partner hanno discusso dell’avanzamento del progetto, con particolare attenzione ai progressi raggiunti dalle 35 imprese beneficiarie del BLUE_BOOST Innovation Voucher del valore di € 10.000 per la realizzazione di progetti di innovazione su piccola scala nell’ambito della Blue Growth.

Tali progetti, attualmente in fase di realizzazione, verranno conclusi e presentati entro febbraio 2020.