La Newco è scelta responsabile

Ambiente & Territorio

BARI – Alcune dichiarazioni rese in queste ore da esponenti del Consiglio Regionale di Puglia ci consentono di riproporre motivazioni e vantaggi che la scelta di una Newco per la realizzazione degli ingenti investimenti nel campo delle reti ci consentirà.

Nessuno “scempio, né tecnico, né politico”, né “poltronificio” ma la naturale conseguenza della capacità gestionale raggiunta da AQP. La volontà di pervenire alla costituzione di una Newco è la consapevolezza della rilevanza della risorsa idrica, bene comune, difeso e strenuamente affermato in questi anni.

L’incidenza della vetustà degli impianti, il deterioramento degli stessi, il bisogno di difendere l’acqua di cui è possibile disporre, senza disperderla nell’ambiente, obbligano l’azienda a ricercare forme di interventi che possano far conseguire, con gara pubblica, partner organizzati e in condizione di poter apportare tecnologia, innovazione e cooperazione attiva nella progettazione e realizzazione degli interventi necessari. Ricorrere alle tecnologie più avanzate presenti sul mercato per conseguire, in tempi più ridotti, rispetto a quelli ordinari già fortemente sollecitati, il conseguimento di risultati straordinari sia per la salvaguardia delle risorse ambientali, sia nella qualità del servizio ai clienti, è scelta dovuta e responsabile.

La scelta di fare ricorso a partner industriali nella gestione e nella realizzazione degli investimenti è scelta consolidata nel tempo e comune a tutte le forme di gestione dei servizi pubblici che non pone assolutamente in discussione la natura pubblica del bene acqua. La scelta di costituire una apposita società a controllo interno favorisce la crescita di competenze del personale interno senza minimamente intaccare il possesso e il controllo della gestione.

In tal modo, AQP, l’Acquedotto più grande d’Europa, si candida ad essere anche il più tecnologicamente avanzato.