Migranti: Tateo, Salvini indagato per scelta politica

Cronaca

‘Da Procura insensata invasione di campo’
ROMA  – “Non riesco a comprendere, da Avvocato, quale sia la motivazione che spinge la Procura di Agrigento ad aprire un’indagine su Matteo Salvini per la questione riguardante Open Arms, quantomeno per il fatto che ricalca quasi totalmente la vicenda della Diciotti e che quest’ultima non ha portato a nessun risultato giuridico”. Lo dichiara in una nota Anna Rita Tateo, deputata pugliese della Lega e membro della Commissione Giustizia. “Alla luce della separazione dei poteri, quella della Procura mi sembra essere un’invasione del campo politico per la quale fatico a trovare il senso visto che la scelta politica di Salvini è stata apprezzata e votata da milioni di italiani dal 4 marzo 2018 in avanti” ha concluso.