Ragusa, aggressione omofoba contro un giovane 29enne

Cronaca

Written by:  Monica Montanaro

Caso di omofobia nel ragusano. A Pozzallo, nel ragusano, un ventinovenne è stato aggredito in un bar mentre prendeva un caffè. Il ragazzo ha ricevuto degli insulti omofobi inizialmente da parte di un adolescente, al quale si sono aggregati in un secondo momento altre persone che hanno infierito sul giovane omosessuale. Il branco lo ha aggredito fisicamente, causandogli la frattura del setto nasale e facendolo accasciare in terra privo di sensi. La vittima è stata condotta con un ambulanza d’urgenza all’ospedale di Modica. Nel nosocomio il giovane è stato prontamente  operato dallo staff medico.

I carabinieri hanno avviato le indagini di rito per cercare di individuare gli autori responsabili del grave atto violento. Il sindaco della cittadina di Pozzallo, Roberto Ammatuna, ha rilasciato la sua dichiarazione ai media in merito alla scabrosa vicenda omofoba: “Se si tratta di un’aggressione omofoba è un fatto di inaudita gravità che condanno nella maniera più ferma perché nella civilissima Pozzallo fatti del genere non sono mai accaduti. Aspetterei di conoscere la ricostruzione dei fatti da parte dei carabinieri per avere un quadro più chiaro di quello che è successo”.