Sai Platform arriva in Italia per supportare lo sviluppo di pratiche agricole sostenibili

Ambiente & Turismo

 Andriani S.p.A accoglie a Gravina in Puglia il primo International Executive Programme on Sustainable Sourcing and Trade, l’innovativo programma, frutto  della collaborazione tra SAI Platform e International Trade Center, dedicato ai professionisti della value chain. 

GRAVINA IN PUGLIA  – Nato come progetto pilota dell’International Executive Programme  – IEP ed indirizzato specificamente ai dirigenti impegnati  nelle catene di valore in diverse parti del mondo, questo innovativo programma è frutto della collaborazione con l’International Trade Center, agenzia multilaterale che ha un mandato congiunto con la World Trade Organization (WTO) e le Nazioni Unite attraverso la United Nations Conference on Trade and Development, e una rete di 11 importanti istituzioni accademiche nel campo della sostenibilità. 

Il confronto su temi specifici e mega-tendenze, come ad esempio la gestione delle risorse idriche, la biodiversità e i cambiamenti climatici, mira alla condivisione, a livello internazionale, di buone pratiche e di strategie volte a implementare competenze atte a gestire le inevitabili trasformazioni che anche i sistemi alimentari globali saranno costretti ad affrontare. 

In Italia, Sai Platform sarà ospitata, il 18 e 19 novembre prossimi, a Gravina in Puglia da Andriani SpA, realtà di riferimento dell’Innovation Food, specializzata nella produzione di pasta a base di materie prime accuratamente selezionate e naturalmente prive di glutine e impegnata a 360 gradi nel raggiungimento degli Obiettivi di Sviluppo Sostenibile (SDGs) dell’Agenda 2030 delle Nazioni Unite, che supporta e promuove attraverso azioni concrete e buone pratiche. 

Nella due giornate di workshop, che si terranno simultaneamente anche in Brasile, si punterà, in particolare, ad identificare rischi e opportunità in specifici contesti, a sviluppare approcci per integrare la sostenibilità e mitigare le criticità nelle catene di valore, a costruire solide relazioni tra funzioni, entità e aree geografiche e ad offrire uno spazio sicuro per condividere opinioni ed esperienze su come integrare la tutela dell’ecosistema con programmi aziendali e sviluppo personale. 

Il programma include, inoltre, una visita di mezza giornata alla realtà di Andriani, con focus sulle materie prime e sulla produzione della Pasta, per offrire una panoramica sulle diverse attività dell’Azienda in favore della sostenibilità. A conclusione del corso, per gli ospiti di Andriani, che provengono da Svizzera, Germania, Francia, Spagna, Olanda, Romania, Nigeria, Regno Unito, Canada e Stati Uniti, è prevista una visita guidata ai Sassi di Matera, patrimonio mondiale dell’UNESCO.