Nasce “controVerso” ad opera di Gian Carlo Lisi

Cultura & Società

Grazie all’operosa attività di una mente talentuosa quale quella di Giancarlo Lisi, nasce in Puglia una nuova realtà culturale attinente al campo poetico.

Progetto coraggioso, vista la cerchia ristretta di cultori e amanti della poesia ma è forse grazie alla diffusione di iniziative meritevoli come questa che in tanti potranno avvicinarsi alla lettura dei versi e apprezzarne la nobiltà espressiva di cui, in ogni epoca, non si è riusciti a fare a meno.

Per merito del quotidiano “Buonasera Taranto”, in distribuzione in tutte le edicole dell’area jonica, domenica 22 settembre 2019 viene varata la rubrica cartacea “controVerso.”

Inizialmente ospitava un solo autore con una sua poesia a cui Lisi dedicava una recensione.

In seguito all’interessante riscontro, già dal terzo appuntamento, il direttore decise di ampliare lo spazio dedicandogli mezza pagina del giornale. Si è subito passati da uno a tre autori ogni domenica. A distanza di poche settimane è stato necessario, per andare incontro alle tante esigenze di visibilità e promozione delle poesie e degli autori, aprire una pagina sul social Facebook che porta il medesimo nome dell’iniziativa.

Oggi “controVerso online è divenuto il prolungamento della pagina cartacea e viceversa e le richieste di pubblicazione sono sempre maggiori, soprattutto in considerazione della conseguente recensione all’opera di Giancarlo Lisi.

A tale ragione si informano i poeti che per aderire a “controVerso” è necessario inoltrare la propria composizione, affinché sia pubblicata, attenendosi a poche, semplici regole:
1) la poesia non deve superare i venti versi; 2) il componimento deve essere inviato, allegando breve nota biografica, alla e-mail: redazione@tarantobuonasera.it specificando nell’oggetto “controVerso.”

Coloro che non posseggono un indirizzo di posta elettronica possono scrivere a: Gian Carlo Lisi c/o Redazione Buonasera Taranto – Piazza Giovanni XXII, 13 – 74023 Taranto.

Ma conosciamo meglio Gian Carlo Lisi che si occupa di attività editoriale sin dal 1988, anno in cui ha fondato la casa editrice che porta il suo cognome.

La casa editrice ha al suo attivo pubblicazioni con le maggiori università italiane: da Bari a Roma, da Venezia a Firenze, da Perugia a Roma. Altresì ha collaborato con l’università la Sorbona per la quale ha pubblicato diversi volumi.

Numerose le attività alle quali il Lisi ha dato vita e impulso: dalla realizzazione di premi letterari all’edizione di calendari con i disegni degli allievi delle scuole elementari.

Da alcuni anni ha affiancato all’attività editoriale e giornalistica quella di assistente alla regia.

Ha collaborato infatti con numerose produzioni italiane e internazionali.

Ha affiancato attori e registi del calibro di Diego Abatantuono, Sergio Rubini, Rocco Papaleo, Billy Zane, Laura Chiatti, Violante Placido, Sandra Milo… solo per citarne alcuni.

Autore di racconti e sceneggiature, recensisce libri e scrittori di ogni parte d’Italia che inviano il proprio libro alla redazione del giornale.

A questo punto non ci resta che augurare lunga vita alla neonata creatura e che possa crescere in prosperità tra le braccia calde e accoglienti della Poesia.

Grazie Gian Carlo!

Maria Teresa Infante