Principale Politica Diritti & Lavoro La leggènde de Sanda Necòle al Castello di Bitritto.

La leggènde de Sanda Necòle al Castello di Bitritto.

Biagio Loconte è stato fino a poco tempo fa uno dei fisioterapistii più attivi dell’Ospedale Oncologico Giovanni Paolo II di Bari, già ospedale Cotugno deputato alla cura delle malattie dell’apparato respiratorio.

Da poco in pensione, ma ancora attivo in Ospedale, se ho ben capito come volontario, nell’organizzazione delle molteplici attività, anche culturali, che la direzione sanitaria ha voluto per alleviare le sofferenze del malato, al quale si offre sempre più spesso una giornata diversa, Biagio Loconte si è cimentato nella scrittura di un poemetto in lingua, dice lui, barese. Il barese è un lingua? Evidentemente tale la reputa Loconte, e non un mero dialetto, da cui discenderebbero scritti in vernacolo.

Ed il 3 dicembre 2019, un martedi sera, alle 20, nella Sala Castello di Bitritto  il poemetto di Biagio Loconte sarà presentato  e commentato da Rosalba Baldassarre, Mina Bruno e Nicola Cutino.

Il testo è edito da WIP Edizioni. L’ingresso, come già scritto nel riassunto, è libero. La serata si presenta gradevole. Siete attesi!

Gianvito Pugliese – capo redattore centrale gianvitopugliese@gmail.com

LASCIA UNA RISPOSTA

Inserisci il tuo commento, grazie!
Inserisci il tuo nome qui, grazie

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.