Campionati Europei di Taekwondo e Para-Taekwondo

Sport

La Puglia ancora protagonista dei grandi eventi sportivi

L’evento al Palaflorio di Bari il 31 Ottobre e l’1-2 e 3 Novembre 

La Puglia torna ad essere ancora una volta protagonista per i grandi eventi sportivi. L’occasione è data dai Campionati Europei di Para-Taekwondo e dal Campionato Europeo Extra G4 di Taekwondo, eventi che si terranno presso il Pala Florio di Bari, il 31 Ottobre e l’1, 2 e 3 Novembre.

Gli eventi sono stati presentati questa mattina presso la Sala stampa della Presidenza della Regione Puglia alla presenza del Direttore di ASSET Puglia Elio Sannicandro, del Dirigente del Dipartimento Regionale sulle Politiche per la Salute Benedetto Pacifico, del Presidente della Federazione Italiana Taekwondo Angelo Cito e del Presidente del Comitato Regionale della FITA Martino Montanaro.

Si tratta di uno dei principali appuntamenti del calendario mondiale, assegnato all’Italia a seguito del World Taekwondo Grand-Prix svoltosi a Roma nel 2018 e nel 2019.

Un risultato reso possibile anche dagli ottimi risultati raggiunti in Puglia sia in termini sportivi che di promozione e valorizzazione del territorio, frutto di importanti investimenti regionali in materia di sport. Solo nel 2019, infatti, sono stati investiti 21 milioni di euro, di cui 16 milioni per la riqualificazione degli impianti pubblici e privati anche con uno scopo di integrazione sociale.

Il Campionato Europeo di Para-Taekwondo arrivato alla sua ottava edizione, attira anno dopo anno sempre più partecipanti, creando un grande potenziale per lo sviluppo di questo sport. Quest’anno, l’evento accoglie 239 atleti provenienti da 46 paesi e segna un record assoluto nella storia di questa competizione. L’Italia si presenta alla competizione con buone possibilità di portare almeno un suo atleta sul podio.

Il G4 Extra European Taekwondo Championships è uno degli ultimi eventi dell’anno utile agli atleti che dovranno incrementare il loro ranking Olimpico in vista dei Giochi di Tokyo 2020. L’evento accoglie 213 partecipanti provenienti da 45 paesi che vivranno un’esperienza spettacolare confrontandosi con i migliori atleti d’Europa suddivisi in 5 categorie maschili e 5 femminili. Per l’Italia si tratta di un test particolarmente importante.

La nostra è una nazionale giovane, su cui il Direttore Tecnico, Claudio Nolano, ha iniziato a lavorare con obiettivi a medio-lungo termine. Gli ottimi risultati raggiunti nel corso della stagione (uno su tutti il titolo di campione del mondo conquistato dal diciannovenne Simone Alessio, hanno portato gli azzurri a lottare per un posto ai Giochi di Tokyo 2020.

A Bari non possono nascondere le loro ambizioni il campione del mondo in carica, nella categoria -80 kg, Simone Alessio e il beniamino di casa originario di Mesagne, Vito Dell’Aquila. Il giovane azzurro pugliese (compirà 19 anni proprio nella giornata di chiusura dell’Europeo, il 3 novembre), arriva sulla scia del bronzo conquistato tre settimane fa a Sofia nel Grand Prix.

L’area del Palaflorio sarà letteralmente invasa da migliaia di persone tra atleti, tecnici e tifosi. Ad accoglierli troveranno un vero e proprio Villaggio del Taekwondo.

Solidarietà è la parola chiave del lavoro della World Taekwondo e della Taekwondo Humanitarian Foundation, giacché da molti anni portano avanti progetti mirati all’aiuto delle persone in difficoltà.

Questo impegno si è tramutato nella partecipazione ai Campionati Europei di atleti con status di rifugiato provenienti da Iran, Afghanistan e Siria, ma attualmente situati in Belgio, Croazia, Germania, Svizzera e Olanda. La loro presenza è possibile grazie alle donazioni della Olympic Solidarity, l’organizzazione del CIO che cura progetti di solidarietà: ad oggi sono sette, lo stesso numero di atleti che parteciperanno alla rassegna continentale, sei per il combattimento e uno per il para-taekwondo, i quali tenteranno inoltre la corsa a Tokyo 2020.

La 4 giorni sarà trasmessa in diretta da Sky Sport Collection – Canale 205:

  • Giovedì 31 dalle 18:30 alle 20
  • Venerdì 1, sabato 2 e domenica 3 dalle ore 18 alle 21 semifinali e finali.

European ParaTaekwondo Championships – Bari 2019 | (31 Ottobre 2019)

Nazionale italiana Combattimento • K40 -58kg: Sara Enea • K44 -61kg: Antonino Bossolo • K44 +75kg: Davide Spinelli

Nazionale italiana Poomsae • P20 Under 30: Federico Fricano • P20 Under 30: Stefano Guglielmi • P20 Under 30: Michele Cianciotto • P20 Under 30: Renzo Carraccia • P30: Marco Manzini • P30: Cristiano Sgarella • P32: Riccardo Zimmerman • P34: Giovanni Sunseri • Direttore Tecnico: Andrea Notaro

G4 Extra European Taekwondo Championships – Bari 2019 (1-2-3 Novembre 2019)

Categorie in gara nei tre giorni:

1 Novembre 2019: Maschile -58kg e -63kg | Femminile -49kg e -53kg

2 Novembre 2019: Maschile -68kg e -80kg | Femminile -57kg 

3 Novembre 2019: Maschile +80kg | Femminile -67kg e +67kg

Nazionale italiana Combattimento: • -58 kg: Vito Dell’Aquila • -63 kg: Simone Crescenzi • -68 kg: Gabriele Caulo • -80 kg: Simone Alessio • +80 kg: Roberto Botta • -49 kg: Martina Corelli • -53 kg: Sarah Al Halwani • -57 kg: Giada Iurlaro • -67 kg: Cristina Gaspa • +67 kg: Maristella Smiraglia • Direttore Tecnico: Claudio Nolano