Si salvi Abele !

Ambiente & Turismo

Nel silenzio più assordante della ridente cittadina di Crispiano, si sta per consumare un omicidio di massa di nobili famiglie.

Per la paura di amministrare si sta mettendo in liquidazione la Crispiano Servizi, che se non fosse altro, è fonte di reddito certo per un nucleo importante di famiglie crispianesi.

Per il sottoscritto la Crispiano Servizi non è solo questo.

Gli operai che curano la manutenzione della nostra cittadina sono l’unica speranza per vedere il territorio pulito, curato e ben manutentato.

Dopo aver curato il settore cultura per circa tre anni, ho avuto l’onore di dirigere anche  l’assessorato alla manutenzione.

Un anno di grandi lavori e successi immensi grazie soprattutto a quel gruppo umile di operai della Crispiano Servizi, che molte volte con attrezzi propri, hanno fatto brillare la nostra cittadina.

Ricordo ancora la grande sistemazione del verde nella villa falcone, la sistemazione e potenziamento delle panchine e la nuova illuminazione.

Non dimentico le nuove panchine sul Belvedere come quelle in via Martina Franca e sulla piazzetta San Francesco.

Ricordo ancora la messa a nuovo della villetta in via Montegrappa per l’intitolazione al Capitano Basile.

Non dimentico la presa in cura degli scaloni presenti in tutto il paese.

Ricordo benissimo i tanti lavori effettuati nella zona S. M. Goretti.

Non dimentico i tanti lavori nel campo sportivo comunale.

Ricordo il rinnovo dell’impianto di illuminazione stradale su tutta la circonvallazione Conca D’oro, oltre al cambio puntuale e continuo di tutte le lampadine fulminate in tutto il Paese.

Potrei continuare con un lunghissimo elenco perchè in solo 365 gg furono fatti tantissimi interventi ma mi fermo qui.

A continuare invece, dev’essere il lavoro di questa splendida gente,  perchè la soluzione esiste, basta solo un pizzico di coraggio, infatti, la legge suggerisce una soluzione semplice ed efficace:

“effettuare una gara d’appalto unica ed accorpativa di tutti i servizi effettuabili dalla società Crispiano Servizi, con le dovute clausole di salvaguardia per l’impiego degli operai della Crispiano Servizi”.

Se al contrario, gli amministratori grillini sceglieranno la via più facile, scorporando i vari servizi offerti dalla società, per effettuare tante piccole garette di appalto, capiremo ancora una volta da chi siamo purtroppo amministrati.

Confido nel buon senso di qualche UOMO consigliere comunale di maggioranza, che nel mettersi una mano sulla coscienza faccia ragionare i santoni del potere.

 Io avrei salvato gli operai della Crispiano Servizi, perchè la buona politica esiste.

 Si salvi Abele, perchè nella vita siamo pieni di Caino !

Giuseppe Delfino già assessore alla Manutenzione