Bomba ecologica a San Girolamo

Ambiente & Turismo

BARI –  Siamo nel terreno dell’ex scuola Duse tra strada San Girolamo e via Nicola Costa dove l’incuria e il degrado regnano sovrani sotto gli occhi di tutti e dove un tempo l’amianto metteva in pericolo la vita di chiunque.

Tra sogni ipotetici e progetti rimasti su carta, quest’area è alla mercé di tutti compromettendo fortemente la vita normale dei residenti tra topi, insetti, carcasse di animali morti e cattivi odori, senza dimenticare che qui di fianco c’è una scuola pubblica frequentata ogni giorno da bambini.

“La situazione è diventata ormai insostenibile. Ci troviamo di fronte ad una vera e propria bomba ecologica perchè quest’area da essere destinata ai residenti di san Girolamo, è diventata una discarica a cielo aperto in mano agli incivili, per non parlare delle condizioni della recinzione ormai tutta arrugginita, divelta e pericolosa per chiunque!” – denunciano i rappresentanti di Sos Città, Danilo Cancellaro e Dino Tartarino, sollecitati da alcuni residenti del quartiere – “È paradossale che sul destino di questo terreno non si riescono ad avere delle risposte concrete. L’area è ormai abbandonata inspiegabilmente da anni rendendo evidente come da parte dell’amministrazione non ci sia nessuna volontà in merito. Tuttavia, almeno la cura e la manutenzione è d’obbligo.

Per questo chiediamo risposte sia all’assessore all’Ambiente Petruzzelli circa l’effettiva bonifica dell’area, sia all’assessore ai Lavori Pubblici Galasso per capire quali sono i progetti e quante le speranze per i residenti di risolvere un problema che si protrae da oltre 10 anni e con cui sono, senza colpe, costretti a convivere, ma soprattutto, nel frattempo, chiediamo la messa in sicurezza dell’area accompagnata da una pulizia approfondita e non superficiale della stessa” -concludono