Le stravaganti esternazioni di Francesca Franzoso condivise dal Sindaco Lupoli

Ambiente & Turismo

Arriva puntuale come un disco incantato il commento delirante della consigliera di Forza Italia Francesca Franzoso all’audizione in Commissione regionale ambiente dell’Assessore Mino Borraccino.

Sembra non importarle se quel che dice sia coerente o pertinente alle questioni di volta in volta affrontate, quel che le importa è il paranoico desiderio di attaccare l’assessore Borraccino ad ogni costo, anche fino a difendere, finalmente si è scoperta, il sindaco Lupoli e dunque la sua scellerata scelta a favore dell’impianto di compostaggio.

E sì, perchè nel suo puntuale e non inaspettato commento di ieri arriva a sostenere l’assurda tesi secondo cui “La presenza di Emiliano di oggi in Commissione avrebbe consentito di mettere la parola fine a questa vicenda surreale, liberando il sindaco dall’onere di dover difendere una scelta che non è propria, ma che è in capo al Governo regionale”.

La consigliera Franzoso dovrebbe ripassare qualche atto prima di esternare bizzarre versioni !

La scelta politica di manifestare l’interesse alla realizzazione dell’impianto di compostaggio a Pulsano è stata ed è dell’attuale sindaco Lupoli, che lo ha fatto non perchè gravato da chissà quale onere, ma perchè convinto di tale scelta, come ha ribadito in diverse circostanze di discussione provocate anche da noi di Articolo uno, e come lui, anche tutti quelli della sua vecchia e attuale maggioranza di centrodestra (oggi a trazione leghista) manifestano consapevolezza e convinzione sulla questione .

Non è, quindi, il Presidente Emiliano a dover liberare il sindaco di Pulsano da alcun onere che lei, in modo stravagante, immagina.

Basterebbe che Lupoli revocasse la manifestazione di interesse:è nei suoi poteri e lo è stato sin dal primo momento! Si libererebbe da solo in un attimo dal presunto onere di difendere questa scelta. Perchè non lo fa? E perché  lei non gli chiede di farlo?

Lei, consigliera Franzoso, che con Lupoli e parte della sua vecchia e nuova maggioranza ha una storia politica condivisa, non sapeva nulla o, sapendo, ha semplicemente difeso anche lei questa scelta sciagurata e oggi utilizza la questione per fare polemica ad ogni costo? 

Quando ha tempo poi, magari dopo aver letto gli atti e riflettuto con attenzione sulla questione, aspettiamo ancora che la Franzoso prenda una posizione ufficiale nel merito dell’impianto stesso: è favorevole? Lo dica ai cittadini che aspettano risposte e interessamento concreti.

Finché ciò non avverrà, la sua strenua difesa di Lupoli e della sua scelta resterà solo una sterile e vuota polemica in cui lei si impegna con tutte le sue forze, ma i cittadini che dovrebbe rappresentare forse avrebbero diritto di sapere anche cosa pensa lei di questa storia.E lei ancora questo non lo ha detto.

ARTICOLO UNO PULSANO