Uber Eats: arriva in Italia la possibilità di pagare in contanti alla consegna

Cronaca

Genova, Palermo, Catania e Bari sono le prime città in Italia, dove sarà implementato il nuovo sistema di pagamento. 

Uber Eats, da sempre attenta alle esigenze e alle domande dei consumatori, annuncia oggi la possibilità di pagare i propri ordini in contanti al momento della consegna. L’opzione sarà disponibile per i clienti Uber Eats in 4 delle città in cui l’azienda opera: Genova, Palermo, Catania e Bari. A partire da oggi sull’applicazione di Uber Eats sarà selezionabile l’opzione di pagamento in contanti dal menù in basso a destra, esclusivamente per i ristoranti che hanno i propri corrieri.

Il 39% degli Italiani[1] dichiara di preferire i pagamenti in contanti (media più alta rispetto agli altri Paesi europei – 32%) e Uber Eats ha deciso di introdurre questa modalità di pagamento alternativa che, andando incontro alle necessità e preferenze degli italiani, permetterà ad un numero sempre maggiore di persone di avere accesso a centinaia di ristoranti presenti nelle 4 città. La nuova modalità di pagamento offrirà, inoltre, ai ristoratori di Genova, Palermo, Catania e Bari nuove opportunità per allargare il loro bacino di utenza, aumentando il numero di consegne. 

Con l’introduzione di questo nuovo metodo di pagamento vogliamo rispondere alle esigenze dei consumatori e dei ristoratori offrendo loro un nuovo punto d’incontro sulla piattaforma. I ristoratori avranno così la possibilità di ampliare la loro rete, effettuare più consegne e incrementare i loro profitti. Allo stesso tempo, i consumatori potranno pagare per il loro ordine direttamente alla consegna, in contanti senza utilizzare la loro carta di credito”, commenta Guillain Borde – General manager Uber Eats Italia.

A breve tutti i food lovers d’Italia avranno la possibilità di ricevere i piatti che amano direttamente a casa propria senza dover necessariamente possedere una carta di credito, Uber Eats, infatti, ha in programma di espandere quest’opzione in altre città in cui opera nei prossimi prossimi mesi.

UBER EATS IN ITALIA

In Italia Uber Eats è presente in 14 città (Catania, Palermo, Milano, Monza, Torino, Bologna, Firenze, Trieste, Roma, Napoli, Rimini, Reggio Emilia, Genova e Bari.) ed offre il servizio a migliaia di ristoranti, con centinaia di migliaia di piatti disponibili sulla piattaforma. Ordinare è estremamente semplice: basta scaricare l’app, disponibile sia per Android che per iOS, o collegarsi al sito www.ubereats.com e farsi recapitare il proprio piatto preferito, che si tratti di una riunione di lavoro in ufficio o di un momento di relax a casa.

Uber Eats

Uber Eats consente alle persone di cercare e scoprire i ristoranti della propria città, ordinare un pasto con un click e riceverlo a casa in modo veloce ed affidabile. Dal momento del lancio di Eats tre anni e mezzo fa, l’azienda ha sfruttato l’esperienza tecnologica e logistica di Uber per servire più di 500 città in tutto il mondo, mantenendo i tempi di consegna al di sotto dei 30 minuti.

 

 

[1] Indagine Study on the use of cash by households (SUCH) condotta nel 2016 dalla Banca centrale europea (BCE) nei Paesi dell’Area euro.