Potito, il bambino di Stornarella in piazza da solo per salvare il clima

Ambiente & Turismo

Armato di cartello e intraprendenza un dodicenne del piccolo Comune del Foggiano ha raggiunto in solitaria la piazza centrale per portare il suo contributo durante il venerdì che ha chiuso la (terza) settimana del Friday for Future

 

Una torta farcita di plastica disegnata su un cartello decorato con lo slogan “I keep on eye on you” (“ti tengo d’occhio”). È l’unica compagnia di cui si è circondato Potito, il 12 enne che a Stornarella è sceso in piazza, da solo, per manifestare contro i cambiamenti climatici.

Nel piccolo comune del foggiano, Potito ha deciso di portare il suo contributo durante il venerdì che ha chiuso la (terza) settimana del Friday for Future. Così, armato di cartello e tanta intraprendenza, ha raggiunto in solitaria la piazza del paese.

Seduto su un marciapiede di fronte a uffici pubblici e attività commerciali ha presto attirato l’attenzione di passanti, ma non solo. Il primo cittadino Massimo Colia, incuriosito, si è avvicinato al bambino per chiedere le motivazioni di quel sit-in solitario. Un gesto, quello di Potito, che a molti ha ricordato le prime proteste di Greta Thunberg, la giovane attivista svedese, ideatrice dei Friday For Future, che sta sensibilizzando una intera generazione. Alla storia di Potito ha dedicato un servizio Fanpage

Greta Thunberg

@GretaThunberg

Vi barn gör ju oftast inte som ni säger åt oss att göra, vi gör som ni gör. Och eftersom ni vuxna skiter i min framtid, så gör jag det med.
Jag skolstrejkar för klimatet fram till valdagen.

Visualizza l'immagine su TwitterVisualizza l'immagine su Twitter
 
 

“In un primo momento – spiega il sindaco – non avevo compreso le motivazioni poi, avvicinandomi, ho ricordato la manifestazione nazionale”. Il perché Potito fosse da solo in strada non è ben chiaro: le scuole del paese erano impegnate proprio in attività dedicate alla manifestazione. Ben chiaro, invece, è il motivo che ha spinto il ragazzino a scendere in piazza: “È il minimo che possa fare, anche a dodici anni. La Terra è nostra madre e non si è mai visto un figlio che maltratta una madre fino a portarla alla morte”, ha detto il bambino al sindaco e ai curiosi.

Colpito dalla intraprendenza di Potito, il primo cittadino di Stornarella decide di scattargli una foto e, dopo aver avuto l’autorizzazione dal padre del dodicenne, condivide sul suo profilo Facebook. In pochi minuti l’istantanea fa il giro del web venendo rilanciata anche dal governatore della Puglia, Michele Emiliano.

“Potito è il mio eroe pugliese di questo #fridaysforfuture”, il commento il presidente della Regione.