Volontari avo: scelta di vita

Diritti & Lavoro

di Adriana Ostuni

In partenza il 4 ottobre prossimo a Bari la 18esima edizione del Corso di Formazione e Aggiornamento dell’AVO, Associazione Volontari Ospedalieri di Bari – Odv, che opera presso il P.O. San Paolo con l’intento di rendere più accettabile la degenza dei pazienti in corsia.

I volontari AVO, svolgendo un ruolo di supporto al personale medico-sanitario, offrono agli ammalati calore umano, ascolto, dialogo, aiuto per contrastare la sofferenza, la noia, il senso di abbandono, di disagio, di isolamento, destinando in modo del tutto gratuito, tempo, risorse personali, amicizia, cercando di rassicurare e confortare chi è in difficoltà.

Il Corso, interamente gratuito, si articola in nove incontri settimanali tenuti da medici, psicologi e volontari-formatori, ciascuno della durata di un’ora e trenta minuti circa e avranno luogo presso la Parrocchia di San Ferdinando, via Sparano, Bari, a partire dal prossimo 4 ottobre.

Previsto nel programma, il 26 ottobre prossimo, un importante evento associativo, la Giornata Nazionale AVO, nata dall’intento di promuovere annualmente presso la cittadinanza gli ideali e la mission dell’Associazione, nonché una visita nei reparti ospedalieri del San Paolo di Bari, guidata dai volontari e dal personale medico-sanitario, nella giornata del 29 novembre.

Seguiranno il 13 dicembre prossimo i colloqui finali presso la Parrocchia di San Ferdinando e il tirocinio nei reparti del San Paolo.

“Il nostro futuro” afferma il Presidente dell’Associazione, Pino Picciotti, “è nelle mani di chi fa del bene al prossimo”. Perché, in una società spesso orientata esclusivamente al raggiungimento del benessere individuale,   essere volontari AVO è una scelta di vita.

Gli aspiranti volontari possono contattare la segreteria dell’Associazione inviando una e-mail all’indirizzo: avo.bari@libero.it o chiamando il n. 3930476660.