Indotto Ilva – audizione

Ambiente & TurismoPolitica & Diritti

“Facciamo il tifo per il sistema economico locale, per tutte le imprese del territorio e ovviamente per tutti I dependenti e ci sta a cuore che neanche un posto di lavoro dell’indotto arcelor mittal venga perso”. 

Cosi Gianni Liviano, consigliere regionale, al termine della commissione Attività economiche di oggi.

“Per questo, per amore del territorio, ho chiesto al presidente della commissione, Donato Pentassuglia, che ringrazio per la celere convocazione, di audire le associazioni economiche di Taranto, rappresentative delle imprese dell’indotto, la Camera di Commercio e la stessa Arcelor Mittal, impresa committente. L’ho fatto per favorire, attraverso la mediazione della politica, il dialogo e il confronto tra le parti. Siamo a favore del sistema locale, ma – aggiunge Liviano, – occorre creare le condizioni affinche questo sia competitivo sul mercato.  Riteniamo che la Regione Puglia debba impegnarsi per favorire la crescita e la valorizzazione di un sistema economico sul territorio Tarantino che si confronti, che dialoghi e che riesca, lavorando insieme,  a costruire economie e a presentarsi competitivo sul mercato”.

Erano presenti all’audizione le associazioni Confartigianato, Casartigiani, Confcooperative e Confcommercio (rappresentata da casartigiani).  L’assenza di Arcelor Mittal invece, per altro annunciata, ha provocato la conseguenziale assenza di Confindustria. La prossima audizione, questa volta alla presenza di Arcelor Mittal, sara’ probabilmente il 2 ottobre p.v.