Messico, uccisi e nascosti in 119 sacchi: almeno 44 identificati

Cronaca

 CITTA’ DEL MESSICO – Gli scienziati forensi in Messico sono riusciti a identificare 44 corpi sepolti in un pozzo nello stato di Jalisco, appena fuori dalla città di Guadalajara. I resti umani, molti smembrati, erano in 119 sacchetti neri secondo quanto riporta il sito della Bbc.

I resti sono stati scoperti all’inizio di settembre, quando i residenti locali hanno iniziato a lamentarsi dell’odore. Jalisco è il cuore di una delle bande di narcotrafficanti più violente del Messico e quest’anno è la seconda scoperta di corpi nello Stato.