Al via la scrittura del piano strategico Della regione puglia 20>30

Cronaca

83^ EDIZIONE DELLA FIERA DEL LEVANTE

Quale Puglia ci aspetta? La Regione Puglia, nella settimana della Fiera del Levante, chiama a raccolta cittadini, istituzioni, imprese, associazioni per scrivere insieme il Piano Strategico Puglia 20>30. Si realizza così il più grande percorso partecipativo mai attuato prima a livello istituzionale. In programma nella Casa della Partecipazione dal 16 al 19 settembre ci sono otto incontri tematici: la discussione si apre con un inquadramento delle politiche e del loro stato di attuazione e prosegue con il contributo dei dipartimenti regionali e di figure esperte per tracciare le linee future. Sarà attivata anche la piattaforma PugliaPartecipa che consentirà il confronto on line. Un percorso connesso al POR, il Piano Operativo Regionale, e alla promozione delle opportunità offerte ai cittadini con un focus specifico su giovani e imprese. È importante che i cittadini sappiano come vengono destinate le risorse, dai primi e più urgenti interventi sul territorio fino ad azioni sempre più capillari e mirate.

L’elenco degli incontri è fittissimo ed è disponibile su agenda.regione.puglia.it insieme al form di adesione agli eventi per cui occorre la prenotazione che dà diritto all’ingresso in Fiera.

La Regione Puglia è presente con circa duecento attività negli spazi:

  • La Casa della Partecipazione > Pad. 152
  • Sviluppo economico, Competitività, Internazionalizzazione > Pad. 150
  • Ambiente, Pari opportunità, Distretti urbani del commercio, Politiche di educazione per la sicurezza stradale > Pad. 115
  • Puglia, soul food > Pad. 18
  • Forum Mediterraneo Sanità 2019 – Aress > Centro Congressi
  • Cultura al Cineporto > Pad. 180 e Apulia Film House > Pad. 81

LA CASA DELLA PARTECIPAZIONE – PAD.152

Il percorso di partecipazione per il Piano strategico Puglia 20>30 si apre il 16 settembre con un doppio appuntamento: alle ore 11 con i rappresentanti del partenariato istituzionale e economico-sociale per la presentazione. Si continua alle ore 15 con una sessione dedicata al Bilancio sociale e di genere, il documento che analizza e valuta in ottica di genere le scelte politiche e gli impegni economico-finanziari di un’amministrazione, sul quale sarà avviato un percorso di partecipazione ai sensi della Legge 28 del 2017.

Gli altri incontri saranno:

17 settembre: 10.00-13.30 “Per una Legge della Bellezza”; 15.00-18.00 “Destinazione Puglia: natura, cultura e innovazione leve dello sviluppo turistico”;

18 settembre:  9.00-13.00 “Le infrastrutture quali fattori di competitività territoriale”;

19 settembre: 10.00-13.00 “Puglia sostenibile: strategie per la salvaguardia del capitale naturale”; 15.00-18.00“Le prospettive del welfare in Puglia: protezione, inclusione, investimenti e innovazione sociale”;   14.30-18.00 “La salute nel Piano strategico della Puglia”; 15.00-18.00 “Sperimentare il futuro: giovani, idee e politiche per l’innovazione sociale”.

Per partecipare ai focus group è necessario registrarsi.

Nel Padiglione 152 tanto confronto ma anche servizi concreti alle persone: all’ingresso saranno presenti desk che offriranno servizi alla cittadinanza per alcuni dei principali programmi già attivi come il ReD 3.0 (Reddito di Dignità), SPID (Sistema Pubblico di Identità Digitale) e l’insieme delle misure dedicate ai giovani.

Ci saranno giornate dedicate ai temi dell’immigrazione, dell’inclusione sociale, della cultura (presentazione del nuovo progetto regionale ARCHEO Training – Allenarsi con la Storia, a cura della sezione Valorizzazione Territoriale con l’Apulia Film Commission, con attività ludico-educative i bambini,  e di Street Art, l’innovativa iniziativa prevista nell’ambito della strategia La cultura si fa strada), del Turismo (due gli appuntamenti organizzati da PugliaPromozione: sulle strategie di internazionalizzazione della Puglia turistica e sulla nuova legge regionale sull’organizzazione turistica).

SVILUPPO ECONOMICO, COMPETITIVITÀ, INTERNAZIONALIZZAZIONE > Pad. 150

40 Paesi rappresentati, informazioni, servizi ed eventi per spalancare le porte del mondo, mentre l’export pugliese cresce del 10,1%. Forte di una performance export che nei primi sei mesi del 2019 cresce del 10,1 per cento rispetto allo stesso periodo del 2018 (Italia 2,7, Mezzogiorno -2,2 – Istat report 11.9.2019), la Regione Puglia (Sezione Internazionalizzazione), in collaborazione con Puglia Sviluppo, dedica anche quest’anno un intero padiglione all’internazionalizzazione con l’obiettivo di accompagnare le imprese pugliesi nella loro apertura internazionale che alimenta la crescita dell’export, ma anche di presentare la Puglia a chi desidera investire in un territorio sempre più denso di opportunità.

In calendario forum internazionali, country presentation, appuntamenti dedicati ad attrazione investimenti, competitività e innovazione, sportelli di 5 enti nazionali e regionali a disposizione delle imprese, incontri con esperti di mercato nella formula dei BtoB (business-to-business).

Country Desk per 40 Paesi: per l’America Latina c’è il Brasile; per l’Asia centrale e occidentale l’Azerbaigian; per i Balcani, l’Est Europa e l’Europa Centrale: Albania, Bielorussia, Macedonia, Moldavia, Montenegro e Ucraina; per il Medio Oriente e Nord Africa ci sono i 22 Paesi della Lega Araba (Algeria, Arabia Saudita, Bahrein, Comore, Egitto, Emirati Arabi Uniti, Gibuti, Giordania, Iraq, Kuwait, Libano, Libia, Mauritania, Marocco, Oman, Palestina, Qatar, Siria, Somalia, Sudan, Tunisia, Yemen) e l’Iran; per il Sud Est Asiatico, Hong Kong, Vietnam, Cina e Giappone; l’Unione europea con Bulgaria, Regno Unito, Repubblica Ceca, Romania e Ungheria. E Desk istituzionali per Ice-Agenzia, Ministero dello Sviluppo economico, Puglia Sviluppo, Sace, Simest, per indirizzare le imprese pugliesi verso iniziative di internazionalizzazione e sugli incentivi regionali e nazionali a disposizione.

Tra le attività anche l’incontro con le associazioni dei Pugliesi nel Mondo i workshop dedicati allo sviluppo del private equity in Puglia, alle startup create con lo strumento di agevolazione TecnoNidi, all’E-gov ed imprese e ad Innonets sullo spreco alimentare.

AMBIENTE, PARI OPPORTUNITÀ, DISTRETTI URBANI DEL COMMERCIO, POLITICHE PER LA SICUREZZA STRADALE > PAD. 115

Il tema della tutela dell’Ambiente ha un ruolo di primo piano con spazi di approfondimento: per la Regione Puglia è fondamentale fronteggiare gli impatti del cambiamento climatico attraverso una governance intelligente delle energie rinnovabili a livello territoriale e la sostenibilità ambientale delle imprese industriali, agricole o turistiche. Particolare attenzione va al tema delle politiche pubbliche per la gestione dei rifiuti e a quello della tutela delle coste. Il 17 settembre, dalle 14.30 in programma Il Patto dei sindaci per il clima e l’energia, l’esperienza del progetto RESPONSe.

Grande spazio dedicato alla promozione della sicurezza stradale: Asset, Agenzia strategica per lo sviluppo ecosostenibile del territorio della Regione si occupa dello studio del fenomeno dell’incidentalità stradale e di avviare percorsi di educazione sul tema. In Fiera è in programma un’intensa campagna di sensibilizzazione “la Strada non è una giungla” con attività aperte a tutti, ogni giorno dalle 10.30 alle 13.30 e dalle 15.30 alle 20.00.

Spazio anche alle pari opportunità con la Mostra STEM e dialoghi tra scienziate e ragazze per promuovere la scelta delle donne degli insegnamenti tecnico-scientifici.

Una sessione sarà dedicata anche ai DUC, i distretti urbani del commercio per lo sviluppo del commercio e del marketing territoriale (20 settembre ore 10-13).

Tra le tante iniziative, il 19 settembre alle 16 si presenta nel padiglione l’avviso pubblico Family Audit.

“PUGLIA, SOUL FOOD”, OVVERO PUGLIA, CIBO DELL’ANIMA. PAD. 18

Lo storico Padiglione 18 è dedicato all’agricoltura e all’agroalimentare pugliese di qualità. E quest’anno anche alla filiera ittica, alla valorizzazione del cosiddetto ‘pesce azzurro’ e del pescato locale di stagione nonché del prodotto allevato locale.

La Regione Puglia – Dipartimento Agricoltura, in collaborazione con il Servizio regionale del Fondo europeo per gli affari marittimi e la pesca (FEAMP), ospiterà 19 aziende agroalimentari, le aree marine protette di Puglia, le Capitanerie di Porto, i dieci GAL/FLAG (Fisheries local action groups) pugliesi, insieme al sistema delle università regionali, il CNR Taranto e Lesina, l’Arpa, l’Istituto zooprofilattico e le associazioni di categoria nonché i sindacati di settore. Il titolo dell’iniziativa è “DaMare –  Blue economy, Sustainability e Growth”.

Tanti gli spazi allestiti: l’Area shoowcooking, tutti i giorni con master class di chef esperti e prodotti della tradizione agricola e della pesca pugliesi; l’area Masseria didattiche con laboratori e percorsi esperienziali. l’Area enoteca, gestita da Ais Puglia, per degustazioni guidate di bianchi, rossi e rosati di Puglia; la Sala Agorà con workshop, seminari (molti dedicati ai vitigni pugliesi) organizzati da associazioni di categoria agricole e della pesca, consorzi di tutela, centri di ricerca e università, 4 convegni (dedicati alla valorizzazione del mare, delle attività e delle risorse di pesca e acquacoltura), due eventi in esclusiva proposti dai Gruppi di Azione Locale: ‘Fish All Days’ e la presentazione dell’Ostrica di San Michele; firma del Protocollo di intesa tra la Regione Ufficio Parchi e la Riserva di Torre Guaceto.

FORUM MEDITERRANEO SANITÀ 2019 – ARESS > CENTRO CONGRESSI 

Sanità di anticipo, tecnologia intelligente, partnership innovativa, salute della fragilità, professionisti propositivi: tutto questo al terzo Forum Mediterraneo Sanità a Bari dal 18 al 20 settembre in Fiera.

Sono cinque i filoni tematici cui ricondurre le oltre trenta sessioni del Forum:

  • Sanità di anticipo, con la prevenzione a scuola, l’uso dei Big Data per la Salute, gli interventi congiunti su Ambiente e Salute, le politiche di sicurezza integrata;
  • Tecnologia intelligente, con le opportunità offerte dalla sanità digitale e dalla telemedicina per complementare, mai sostituire, l’azione del professionista in nuovi paradigmi organizzativi;
  • Partnership innovativa, con la necessità di un ripensamento del ruolo del privato accreditato sui tradizionali servizi affamati di professionisti e i nuovi servizi territoriali alla ricerca di modelli inediti di integrazione pubblico-privato;
  • Salute della fragilità, con le buone pratiche per le fasce più deboli di cittadini, come i bambini, i detenuti, i disabili e i malati rari;
  • Professionisti propositivi, con le idee provenienti da chi conosce la “domanda” di salute dei cittadini, corrente e prospettica, osservandola sul campo.

ARENA APULIA FILM HOUSE > PAD. 81

CULTURA, SEMPLIFICAZIONE E ARCHEOLOGIA, MUSICA, TURISMO, LETTURA E CINEMA

CINEPORTO > PAD. 180

L’Assessorato alla Industria Culturale e Turistica della Regione Puglia promuove un articolato programma di incontri con artisti, laboratori, workshop e occasioni per conoscere o approfondire le principali attività e le nuove leggi regionali finalizzate alla valorizzazione territoriale che quest’anno mettono al centro due parole chiave: semplificazione e archeologia (molte attività sul tema anche nel Pad. 152)

Martedì 17 settembre (ore 9.30-14.00) si apre la Conferenza internazionale “turismo blu e destination management”, appuntamento conclusivo del progetto BLUTOURSYSTEM – Programma di Cooperazione Europea INTERREG V-A Italia-Croazia 2014/2020.

Mercoledì 18 settembre (ore 10-13), in programma Reti museali at work: costruiamo le reti degli istituti di cultura con CartApulia e gli operatori del settore, momento di approfondimento sulle attività messe in campo dalla Regione Puglia riguardo al tema delle reti museali e della fruizione digitale ed integrata del patrimonio culturale regionale.

Giovedì 19 settembre (ore 9.30-18) incontro nazionale dei titolari di residenze artistiche aperto al pubblico “Le Italie in residenza” e il 20 settembre (ore 9.30-13.45) un incontro su invito che vedrà la partecipazione sia dei curatori di residenze provenienti da tutta Italia sia degli artisti per approfondire la conoscenza delle diverse esperienze, ascoltando il loro punto di vista.

La Regione Puglia promuove inoltre un calendario di iniziative dedicato a musica, promozione della lettura e turismo sostenibile organizzato dal Teatro Pubblico Pugliese. Grande musica con il direttore d’orchestra e compositore Ezio Bosso domenica 15 settembre ore 17.00, che incontra il pubblico per parlare di arte e talento nell’ambito di un articolato progetto orientato alla formazione del pubblico e alla valorizzazione del territorio, ideato, promosso e finanziato dalla Regione, che vede il maestro impegnato in questi giorni in prove d’orchestra narrate e concerti tra Foggia e Lecce.

La Lettura è al centro delle attività di Bibliohub, in programma per l’intera durata della Fiera del Levante, che prevede laboratori, attività di animazione destinate ai lettori in erba e Guerilla Reading, attacchi di lettura con incursioni di lettura nelle varie aree della campionaria. Infine Dieta Mediterranea e Turismo sostenibile in Puglia è il titolo del workshop in programma mercoledì 18 settembre (ore 15.00) sull’importanza della definizione di un modello di turismo sostenibile basato sulla qualità della vita e sulla qualità dei prodotti tipici enogastronomici incentrato sull’intervento del prof. Alessio Cavicchi (Università di Macerata). Workshop promosso nell’ambito del progetto SPARC, Creativity Hubs for Sustainable Development through the Valorization of Cultural Heritage Asset.

APULIA FILM HOUSE > PAD. 81

Spazio al cinema con una serie di attività organizzate da Apulia Film Commission. Da giovedì 19 a domenica 22, ore 19-21.30, nell’Arena Apulia Film House (ex Palazzo del Mezzogiorno) sono in programma incontri sullo strano legame tra una delle più importanti manifestazioni fieristiche d’Italia e il mondo dell’audiovisivo. Nel corso delle serate verranno analizzati e ricordati i film messi in onda dalla RAI durante il periodo della Fiera del Levante.

A questo si aggiunge un’esposizione di alcune delle meravigliose opere realizzate da Makinarium per “Il racconto dei racconti” di Matteo Garrone, girato in Puglia e selezionato in concorso alla 68^ edizione del Festival di Cannes.