A Primula Massaro il premio “Cuore di donna”

Eventi & Spettacoli

Serata di gala, giovedì sera, nella chiesa di San Domenico Maggiore per la cerimonia del premio “Cuore di donna”, 25.ma edizione, che la confraternita dell’Addolorata (nell’ambito dei festeggiamenti in onore della Titolare) ha assegnato a Primula Massaro, esempio di limpida fede nel Risorto a cui ha guardato e che ha accolto, nonché sorella del compianto Mimmo, operaio che ha perso la vita nel tragico incidente del luglio scorso.

Questa la motivazione del riconoscimento: “Primula Massaro, nell’immenso dolore che ha investito lei e tutte le persone che volevano e vogliono bene a Mimmo, ha trovato conforto e rifugio in Gesù, certa nella sua fede della nuova vita del suo amato fratello. Di seguito le parole che Primula disse al nostro arcivescovo nei momenti immediatamente successivi alla tragica notizia: «Eccellenza, don Filippo, ho come visto Mimmo, rannicchiato in un angolo; cercava qualcuno che lo venisse a prendere per la mano, poi ho visto una luce: era Gesù; ora è con Gesù»”.

Toccanti sono state le parole di ringraziamento della premiata alla confraternita dell’Addolorata e al padre spirituale mons. Emanuele Ferro. Primula Massaro è molto conosciuta, stimata e amata a Fragagnano per l’impegno nelle opere di solidarietà e nella comunità parrocchiale, additata come esempio dal parroco don Santo Guarino.

Nel corso della serata, presentata dalla collega Monica Arcadio. sono stati premiati per i cinquant’anni di appartenenza alla confraternita: Nicola Morrone, nato a Taranto il 14/11/1948 e iscritto dall’1/9/1969; Raffaele La Neve, nato a Martina Franca il 14/8/1940 e iscritto dall’1/2/1969; Anna Tortorella, nata a Taranto  il 2/7/1937 e iscritta dal 15/3/1969; Maria La Neve, nata a Martina Franca il 2/10/1942 e  iscritta dall’ 1/9/1969.

 Inoltre questi gli studenti meritevoli ai quali è stata conferita la borsa di studio. Per la scuola secondaria di primo grado, Annalisa La Neve, figlia del confratello Pierpaolo Laneve, votazione finale 10; per il primo anno scuola secondaria di secondo grado, Federica Vecchi, figlia del confratello Gianluigi Vecchi, votazione finale 9.22; per il secondo anno scuola secondaria di secondo grado, Silvia Sirica, figlia della consorella Luisa Simeone, votazione finale 8.9; per il terzo anno scuola secondaria di secondo grado, Mattia Palumbo, figlio del confratello Luca Palumbo, votazione finale 9.18; per il quarto anno scuola secondaria di secondo grado, Annarita Cecere, figlia del confratello Luigi Cecere, votazione finale 9.33; per il quinto anno scuola secondaria di secondo grado, Angela D’Ippolito, figlia del confratello Antonio D’Ippolito, votazione finale 100 + Lode; Valeria Vecchi, figlia del confratello Raffaele Vecchi, votazione finale 100 + Lode.

Applaudite le esecuzioni  di brani di musica sacra, nella versione classica nonché nelle rivisitazioni moderne, da parte dell’ensemble musicale diretto dal maestro Giuseppe Gregucci.