43^ mostra scambio di Iimola la festa del motorismo storico piu’ grande d’Italia

Sport

Da venerdì 6 a domenica 8 settembre l’Autodromo “Enzo e Dino Ferrari” di Imola ha ospitato la 43^ edizione della Mostra Scambio organizzata dal Club Romagnolo Auto Moto d’Epoca in collaborazione con ASI, Automotoclub Storico Italiano. Questa tradizionale fiera “open air” dedicata ai veicoli storici è la più grande d’Italia: lungo l’intero tracciato sulle rive del Santerno trovano posto, infatti, oltre 2000 espositori con accessori, ricambi e tutto ciò che riguarda il collezionismo dei motori. “L’appeal di Imola – ha sottolineato Bruno Brusa, instancabile presidente del CRAME – continua a resistere anno dopo anno.

Qui si respira storia e fascino, l’atmosfera è sempre genuina: le persone passeggiano sul circuito con il sorriso sulle labbra, hanno voglia di condividere la propria passione. Vengono qui anche per fare festa. Ed è proprio questo ambiente ad aver favorito un continuo ricambio generazionale: sono sempre tanti, infatti, i giovani che affollano l’autodromo in cerca di pezzi e veicoli. Da parte nostra, poi, l’impegno è costante e ringrazio di cuore gli oltre duecento volontari che dedicano il proprio tempo affinché tutto questo si possa ripetere da quarantatré anni”.
L’ASI ha partecipato a questo ineguagliabile happening con uno stand allestito nell’area paddock del circuito, come primo punto di incontro per i visitatori.

Per l’occasione sono state esposte due motociclette molto particolari: la Rudge 500 4V-4S (4 Valves, 4 Speed: 4 valvole e 4 marce) del 1927 e la Suzuki RG 500 XR4 del 1976, protagoniste nelle competizioni delle rispettive epoche. La seconda, in particolare, venne utilizzata dal pilota inglese Barry Sheene nel Campionato del Mondo. A fianco delle moto, per ricordare i 100 anni della Zagato, è stata esposta una rossa Lancia Beta Spider del 1976 che porta la firma del noto carrozziere milanese.
Oltre alla Mostra Scambio è stato possibile visitare la mostra “Ayrton Magico, l’anima oltre i limiti”: tematica dedicata al grande campione Senna in occasione del 25° anniversario della sua scomparsa, ospitata presso il Museo Multimediale “Checco Costa” all’interno dell’Autodromo. Una mostra innovativa e coinvolgente, che unisce la multimedialità alle testimonianze concrete che riportano alle gesta sportive del pilota brasiliano: il go-kart utilizzato nel Mondiale 1979, la monoposto Lotus John Player Special del 1986, la McLaren MP4/8 del 1993, la Williams Renault FW 15D provata proprio a Imola due mesi prima del fatale incidente.
All’inaugurazione ufficiale della Mostra Scambio sono intervenuti, insieme al presidente dell’ASI Alberto Scuro, il presidente della Regione Emilia Romagna Stefano Bonaccini, l’assessore regionale al Turismo Andrea Corsini e il sindaco di Imola Manuela Sangiorgi.