Pari opportunità e Regione Puglia: eventi in programma

Cultura & Società

2019 – Fiera del Levante

STEM: UN GIOCO DA RAGAZZE

Regione Puglia e Nuova Fiera del Levante saranno presenti insieme alla prossima Fiera del Levante per sostenere le pari opportunità nella Scienza.

Dal 14 al 22 settembre l’83^ Campionaria Generale Internazionale ospiterà nel padiglione 115 due mostre fotografiche internazionali: “”Space Girls, Space Women – Lo Spazio visto dalle Donne” e “Una vita da scienziata – i volti del progetto #100esperte”.

“Una vita da scienziata – i volti del progetto #100esperte”, realizzata dalla Fondazione Bracco, propone un itinerario di ritratti di grandi scienziate italiane a cura di Gerald Bruneau nei loro ambienti di lavoro. L’esposizione, costituita da 35 pannelli, rientra nel progetto “100 donne contro gli stereotipi (#100esperte)”, una banca dati online inaugurata nel 2016 con 100 nomi e CV di esperte di STEM (Science, Technology, Engineering and Mathematics), un settore storicamente sotto-rappresentato dalle donne e al contempo strategico per lo sviluppo economico e sociale del nostro paese. Il progetto ha l’obiettivo di valorizzare le competenze femminili incrementando la presenza delle esperte nei media. Numerose ricerche infatti dimostrano che le donne sono raramente interpellate in qualità di esperte. Il progetto è ideato da Osservatorio di Pavia e l’Associazione di Giornaliste GiULiA sviluppato con Fondazione Bracco grazie al supporto della Commissione Europea, Rappresentanza in Italia, con il patrocinio della RAI Radiotelevisione Italiana, del Consiglio Nazionale dell’Ordine dei Giornalisti e della Consigliera Nazionale di Parità istituita presso il Ministero del Lavoro e delle Politiche Sociali.

Per raccontare il ruolo delle donne nella ricerca spaziale, sono stati realizzati, da un gruppo di fotografe, una serie di scatti in tutto il mondo e raccolti nella mostra “Space Girls, Space Women – Lo Spazio visto dalle Donne”, voluta in Italia dall’Agenzia Spaziale Italiana (ASI) e realizzata con il supporto dell’European Space Agency (ESA) e la collaborazione dell’agenzia fotografica francese Sipa Press. Ben 60 gli scatti realizzati da Nairobi a Mosca, da Bangalore a Monaco al deserto di Atacama che rimarranno in Fiera per sei mesi. L’obiettivo è quello di ispirare ed incoraggiare le giovani generazioni ad avvicinarsi alle materie tecnico-scientifiche e ad un mestiere prevalentemente maschile. E’ un tema su cui bisogna ancora percorrere molta strada e la mostra vuole lanciare proprio questo messaggio evidenziando il lato umano dello spazio. “Space Girls, Space Women”, che sta facendo il giro del mondo, rappresenta tre generazioni di donne nel contesto spaziale, fotografate da 11 fotografe donne che hanno incontrato studentesse appassionate di spazio, scienziate e ingegneri al centro dell’avventura spaziale.

La mostra, che sarà inaugurata il 14 settembre  dalla Direttrice Generale dell’Agenzia Spaziale Italiana, Anna Sirica, e dal Segretario generale della Fondazione Bracco, Gaela Bernini, sarà preceduta da un incontro che si terrà dalle 17,00 alle 20,00, sempre nel padiglione 115, dedicato alla delicata tematica dell’emergenza climatica e del futuro del pianeta attraverso contributi importanti di esperte che lavorano in ambito scientifico internazionale e di giornaliste che si occupano di raccontarlo. Fra le ospiti: Zanaib Azim liceale canadese con la passione per le neuroscienze e lo spazio che fra due anni partirà nello Spazio, Miriam Martinelli di Friday For Future (movimento internazionale sulla sensibilizzazione dell’emergenza climatica fondato da Greta Thunberg), Fiorella Coliolo astronoma, professionista nella comunicazione scientifica, consulente dell’ESA di Parigi, Luisa Torsi, scienziata di fama internazionale, docente di Chimica analitica presso l’Università “Aldo Moro” di Bari e alla Abo Akademi University in Finlandia.

Il padiglione ospita anche altre iniziative tutte dedicate all’innovazione: l’edizione preliminare di Maker fair Rome, importante spettacolo dedicato al mondo sull’innovazione, ricco di invenzioni e creatività che celebra la cultura del “fai da te” in ambito tecnologico alla base del “movimento makers”. È il luogo dove makers e appassionati di ogni età e background si incontrano per presentare i propri progetti e condividere le proprie conoscenze e scoperte.

Lo spazio espositivo sarà inoltre animato da tre “Science coffee”, momenti di racconto della vita professionale di alcune donne scienziate, oltre che da  alcuni laboratori organizzati insieme ai Maker fair.

I tre science coffee si terranno il 16, il 18 e il 20 settembre dalle ore 17.30 alle ore 19.00 e si indirizzano, prevalentemente, ai/alle  giovani per far conoscere il mondo delle scienze.

16 settembre ore 17.30 -19

Roula Kadra, ricercatrice nel campo dell’ingegneria dell’irrigazione: E’ coinvolta in numerosi progetti di ricerca e di cooperazione nei Paesi asiatici, del Medio Oriente e del Nord Africa.  Lavora al Ciheam

Maria Lisa Clodoveo, ricercatrice e professoressa aggregata del Settore Scientifico Disciplinare AGR/15 Scienze e Tecnologie Alimentari. Ha inventato l’estrazione dell’olio extra vergine di oliva con ultrasuoni.

Marialuisa Divella, ricercatrice nel campo dell’economia applicata, Università di Ancona. Si occupa di analisi econometriche dei dati per individuare modelli di successo per le imprese.

18 settembre ore 17.30 -19

Anna Strippoli, curatrice del Punti Impresa Digitale della Camera di Commercio di Bari.

Leonilde Bonfrate, specialista in Medicina Interna autrice di pubblicazioni internazionali su obesità, carcinoma e microbiota intestinale, e dottore di ricerca in Scienza del suolo e alimenti

20 settembre ore 17.30 -19

Luisa Torsi, chimica, docente all’Università degli Studi di Bari e alla ABO Akademi University in Finlandia, tra le protagoniste della mostra della Fondazione Bracco

Loretta L del Mercato,  biotecnologa –  Ricercatrice CNR presso l’Istituto di Nanotecnologia di Lecce (CNR Nanotec). E’ esperta nell’uso delle nanotecnologie applicate in campo biomedico. Attualmente la ricerca si concentra sullo sviluppo di modelli cellulari di tumore del pancreas che consentano di testare l’efficacia di diverse terapie anticancro. Coordina il progetto ERC-StG “INTERCELLMED” finanziato dal Consiglio europeo della ricerca (Erc).

Eva Degl’Innocenti, Direttrice MARTA  di Taranto

L’accesso in fiera è gratuito previa registrazione sulla piattaforma https://agenda.regione.puglia.it  selezionando il giorno e l’evento di interesse.

2019 – FdL – Marchio Puglia loves family

Marchio Puglia loves family – Presentazione nuovo disciplinare destinato ai Bed & Breakfast

17 settembre ore  11.00

Regione Puglia ha avviato un interessante percorso destinato agli hotel e B&B di natura imprenditoriale per valorizzare l’offerta ricettiva destinata al segmento family, un segmento di sicuro interesse per la nostra regione.

Si tratta del marchio Puglia loves family, il marchio di qualità che viene attribuito alle strutture ricettive in possesso degli standard pensati per facilitare la vita dei turisti formato famiglia con bimbi a seguito.

Il marchio, che ha già all’attivo 6 disciplinari, si è arricchito recentemente di un ulteriore disciplinare destinato ai B&B di natura imprenditoriale.

In occasione della Fiera del Levante, il prossimo 17 settembre, alle ore 16.30, nell’Agorà del Padiglione 115, verrà presentato il marchio, gli standard necessari e le modalità per ottenerlo,  in un workshop riservato agli operatori alberghieri e dei B&B.

Programma

Il segmento family nel turismo pugliese

Nica Mastronardi  –  Aret Puglia e componente Segreteria tecnica marchio PLF

Gli step compiuti dalla Puglia family- friendly

Francesca Zampano, dirigente Sezione Promozione della Salute e del Benessere.

Il marchio Puglia loves family e i disciplinari riservati ad alberghi e B&B di natura esperienziale

Tiziana Corti, Referente marchio PLF

Conclusioni

Loredana Capone, Assessora Industria turistica e culturale, Gestione e valorizzazione dei beni culturali

L’accesso in Fiera è gratuito previa registrazione sulla piattaforma selezionando l’evento di interesse.

https://agenda.regione.puglia.it